1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Nonna Censy....

Discussione in 'Le ROSE' iniziata da MarcoPu, 19 Marzo 2008.

  1. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Oggi (stranamente) sono a casa dal lavoro (e infatti qui c'è un tempo schifoso...e ti pareva!) e ne ho approfittato per fare un giretto nei vivai qui intorno. Non ho comprato nulla, per carità, però ho beccato un po' di vasi di nino sanremo. Tra quelli della gamma "antico roseto" ce n'erano alcuni di "nonna censy".
    Ora, dal catalogo mi sembrava mica male.....sono tornato a casa deciso a verificarne le fattezze e qualche informazione in più su helpmefind ma lì non c'è.
    Mi chiedevo se abbia anche un altro nome o se qualcuno qui ne abbia un esemplare.... se la consiglia o no.... perchè se è ok magari ci torno e me la accatto....:baf:
     
  2. Riverviolet

    Riverviolet Guest

    L'avevo anch'io e mi è dispiaciuto tantisismo darla via, perchè è splendida e con un profumo che ti imbambola.
    E' una tè originale e come molte della sua classe, ama luoghi caldi, molto assolati e poco umidi, motivo per il quale l'ho ceduta, perchè con le mie condizioni climatiche, si ammalava spesso di macchia nera.
    Ha una crescita stranina, angolosa e orizzontale, ma non per questo non si alza.
    Il fiore è medio, dal colore cangiante e sfumato al suo interno. Và dal rosa all'albicocca, al giallo, ma è riuscita a diventare perfino fuxia.
    Anche la forma a seconda del clima e delle temperature cambia, da una coppa profonda ead una rosetta scarmigliata e petali appuntiti.
    Bel fogliame prugnato sia quando nascoo nuovi germogli che in autunno e in primavera, produce anche bacche rotonde e rosse.

    La rifiorenza, se posta in luogo idoneo è altissima, come tutte quelle della sua classe.

    E' conosciuta con un'altro nome, quello vero, Isabelle Nabonnad
     
    Ultima modifica di un moderatore: 19 Marzo 2008
  3. Riverviolet

    Riverviolet Guest

  4. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Ah grazie sei un tesoro! Ora guardo!
    Se da te patisce l'umidità figuriamoci qui da me tra la pianura padana e le valli del canavese.... sarà tutto un fiorir di oidio e macchie nere.... :storto:
    S'ha da pensarci caspiterina....
     
  5. Riverviolet

    Riverviolet Guest

    Marco, prima che vi rinunci, facciamo un po' di discorsi.
    Io vivo presso un fiume, ad un km in linea d'aria con il mare, ma con un monte graaande che si para davanti e, come se non bastasse sono proprio in orizzonte lineare con il mare, quindi alquanto bassa, un giardino che è conca fra montagne più o meno alte, anche se, la vallata è aperta.

    Credimi, difficile esistano luoghi più umidi del mio.
    Io, comincerò ad annaffiare, secondo andamento climatico certo, ma in genere non prima della fine di Maggio.
    La mattina quì, il suolo è sempre bagnatissimo.
    Non sò quanta gente può permettersi di coltivare azalee, aquilegie e ciclamini, a sud. :eek:k07:
    Inoltre, grazie a quel bel monte che si para davanti, solo in questo periodo fino a Ottobre ho sole quasi tutto il giorno, il resto dell'anno solo metà.

    Ma coltivo rose lo stesso.
    Anche nel mio giardino, ad esempio, proprio a sud, riesco a coltivare con discreto successo ma senza alcuna malattia o difficoltà di apertura del fiore, della stupenda quanto sensibile Jude the Obscure. Perchè attorno non ha quasi nulla, perchè viene centrata in pieno dai venti e la tengo ben distante da arbusti o alberi che possano aumentare l'umidità in circolo.

    Tutto stò ambaradam è per dirti che se vuoi coltivare un certo tipo di rose ti basta posizionarle in modo che possano avere, ossigeno, spazio e sole.

    :Saluto:
     
  6. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Ecco...così mi hai smontato la scusa per non comprarla...!:lol:

    In compenso buttando un occhio su helpmefind ho notato che davvero i fiori appaiono assai diversi per forma e colore... strano davvero, molto più che qualsiasi altra rosa che io abbia mai visto.
    Chissà se fra 2 lunedì ne avranno ancora in vendita....
    Questi sono pure onesti...vasi di nino sanremo a 9 eurini...non male.
     
  7. Riverviolet

    Riverviolet Guest

    Ahaha, se mi avvisavi prima, che l'obiettivo era quello di non fartela comprare ti aiutavo di certo.

    Molte rose Tè sno cangianti, sia nel colore ma anche nella forma e perfino nella quantità di petali emessi.
    Sono rose tè originali che hanno passato questa caratteristica a molte rose inglesi di Austin, anche se, non in modo così marcato.

    Anche le cinesi non scherzano in quanto a cambiamento di colore e sfumature.
     

Condividi questa Pagina