1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Muffa ficus retusa nel vaso

Discussione in 'Bonsai' iniziata da nadirilac, 23 Gennaio 2007.

  1. nadirilac

    nadirilac Guest

    salve a tutti.
    questo natale mi hanno regalato un ficus retusa.
    inizialmente avevo notato un po di muffa grigia in una parte di radice che usciva dal vaso.
    adesso però la muffa si è propagata nel terriccio, e non so come comportarmi.
    c'è da dire che ci sono molto radici che escono dalla terra (a parte quelle aeree), è normale?? . le radici sono le parti piu colpite
    comunque credo che il bonsai goda di ottima salute, a parte alcune foglie ingiallite e cadute, a causa del cambiamento di tempo e dell'abituarsi al nouvo ambiente (casa mia).

    non ho ancora incominciato a concimare la pianta, non sapendo quando era stato fatto l'ultima volta. che concime devo usare??
    va bene anche un concime per piante normali, o ne serve uno specifico?

    come mi devo comportare con la muffa???
    si possono usare prodotti adatti a piante??


    aiutatemi!!!! grazie..
     
  2. Bonsailab

    Bonsailab Giardinauta

    Registrato:
    23 Ottobre 2005
    Messaggi:
    502
    Località:
    Napoli
    Ciao Nadirilac, e ben venuto/a nel forum.

    Da come hai descritto lo stato del tuo ficus, pernso che ci sia bisogno di effettuare un rinvaso per questa primavera.
    In questo modo risolverai sia i problemi di muffa che delle radici.
    Per quanto riguarda la concimazione, ti consiglio di usare esclusivamente concime solido a lenta cessione a base di azoto. (quello puzzolente).
    Il perido per concimare coincide col periodo di vegetazione, da marzo/aprile fino a settembre.
    Ricorda che se effettui il rinvaso, dovrai aspettare fino a massimo 1 mese prima di concimare.
    Per quanto riguarda la muffa, non ne conoso di prodotti mirati; quindi piu' di dirti di rimuoverla manualmente lungo la superfice del terreno, non ti so consigliare.
    Una foto aiuterebbe a darti indicazioni piu' precise.

    Ciao!
     
  3. coccinella40

    coccinella40 Master Florello

    Registrato:
    18 Marzo 2005
    Messaggi:
    13.016
    Località:
    ROMA
    [​IMG]Benvenuta nel forum Nadirilac:froggie_r :froggie_r
     
  4. Ciao, benvenuto\a.
    Quoto Bonsailab e suggerisco annaffiature con Aliette che è un fungicida anti-marciumi radicali. Annaffia poco, quanto basta a far sopravvivere la pianta, quindi preparati al rinvaso che andrà effettuato quando le temperature minime si stabilizzano sopra i 16 gradi. Per ora gratta via con cautela la terra superficiale e cerca di eliminare radici morte e marce, ma non molestare troppo quelle in profondità. Rabbocca con terriccio o sabbia di fiume grossolana e aspetta.
    Saluti
    Er Marchese
     
  5. nadirilac

    nadirilac Guest

    scusate, non mi sono presentato, sono daniele da messina.

    stamane ho dato un occhiata in un negozio specializzato vicino casa mia, ma non ho trovato Aliette. appena avrò tempo, al piu presto, farò un giro per trovarlo.
    nel frattempo ho comprato un altro funghicida Fenicrit t.
    tornando a casa mi sono accorto che il princio attivo è diverso da Aliette ed è si usa per un altro tipo di muffa.
    dite che funzionerà se lo applico sul mio bonsai??
     
  6. nadirilac

    nadirilac Guest

    ah dimenticavo..
    appena possibile inserirò le foto..
    ho alcuni dubbi sul tipo di vaso che devo usare e sul rinvaso in generale.
    e grazie!!!
     
    Ultima modifica di un moderatore: 24 Gennaio 2007
  7. ciao
    io uso Aliette come trattamento preventivo, di solito a ottobre novembre, ma credo che nel tuo caso sia necessaria più che altro una pulita delle radici...
    AL momento secondo me ti conviene mettere il pane radicale in un vaso più grosso, pieno di terriccio grossolano, così da eliminare l'eccesso di umidità e far respirare le radici...
    Per il rinvaso vero e proprio se ne parla ad aprile o a maggio e per il vaso è davvero necessario buttare un'occhio alle foto così da decidere che tipo usare...
    Un saluto
    Er sor Marchese
     
  8. nadirilac

    nadirilac Guest

    questo è il mio alberello:
    http://tinypic.com/view/?pic=2uoph5c

    spero in qualche vostro consiglio in generale, oltre che per il vaso da usare...

    qui ho messo in evidenza il problema della muffa e delle radici di cui vi parlavo (adesso comunque c'è meno muffa, perchè ho smesso di annaffiare per un po, e ho messo quel prodotto.:

    http://i11.tinypic.com/30ae3bt.jpg

    qui un altro problema: un ramo si è spezzato nel trasporto, quando mi è stato regalato. sembra che la parte dopo quella ferita si sia seccata. come mi devo comportare?

    http://i14.tinypic.com/2eedi07.jpg

    vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 29 Gennaio 2007
  9. nadirilac

    nadirilac Guest

    ...visto che ci siamo.
    secondo voi che età può avere?
    purtroppo non mi è stato detto.
     
  10. Che bel ficus, come sta bene in salute!! anzi MOLTO BELLO.
    Senti a Zio Tuo, trova un vaso più largo e profondo di quello che hai, un vaso da coltivazione in plastica, estrai il ficus dal vaso vecchio, libera un po' di radici grattando il terriccio e ficcalo nal vaso nuovo dove avrai messo terriccio e sabbione di fiume. Nebulizza spesso fin da ora perchè hai delle meravigliose radici aeree da far sviluppare e poi abbi pazienza.
    Per la parte ferita elimina tutto il secco e non preoccuparti.
    Stimare l'età di un alberello come il tuo è un po' complicato, si dovrebbe sapere se si è ottenuto da seme, talea o margotta. Secondo me un'età di 10-15 anni direi che si attaglia perfettamente allo sviluppo del tuo alberello.
    Ciao e complimenti.
     
  11. nadirilac

    nadirilac Guest

    grazie mille marchese!
    una cosa non mi è chiara, devo aspettare la primavera per fare quest'operazione di rinvaso...ho capito bene?
    adesso devo aggiungere solo del terriccio o devo fare un rinvaso provvisorio?

    che tipo di terriccio dovrò usare per il rinvaso definitivo?

    per l'acquisto del vaso, considerando che il bonsai è alto circa 36 cm (compreso i rami in superficie ed escludendo il vaso, che è largo 15 e profondo 5 cm), di che dimensioni dovrà essere?

    scusate se sono ripetitivo, ma voglio essere sicuro di quello che faccio, per evitare errori.

    grazie ancora per i consigli e per i complimenti..
     
  12. figurati è un piacere!!

    allora ricapitoliamo:

    PRIMA POSSIBILE colloca il ficus in un vaso più grande, diciamo il doppio di quello che hai, e puoi usare un qualunque contenitore rettangolare che serva allo scopo, ricordando di fare molti fori sul fondo. Trova della pozzolana, o pomice, o lapillo vulcanico e servirà anche sabbia di fiume. Mescola sabbia e lapillo (2 parti di lapillo una di sabbia) e usa questa miscela per riempire il vaso, dopo aver sparso ghiaia sul fondo. Aspetta che il terriccio del bonsai sia quasi asciutto, estrai il bonzo dal vaso capovolgendolo e reggendo il tronco tra le dita. Spingi dal foro se non scivola via.
    fatto questo "sfilaccia" con un rastrellino i bordi del pane radicale per far uscire un po' di radici, ma senza esagerare: deve rimanere integra più della metà del pane radicale, ok?
    Bene, ficcalo nel vaso riempito per 1|3, colma di terriccio fino al bordo e annaffia perbene, facendo scolare l'acqua dal (o dai) fori.

    La miscela che ti ho suggerito assorbirà gran parte del ristagno dal pane radicale, "normalizzando" l'umidità del terreno e rendendolo più drenante. Lascialo lì fino a aprile-maggio, NEBULIZZANDO DUE VOLTE AL GIORNO TRONCO E FOGLIE (radici aeree) e annaffiando raramente, solo quando il terriccio è asciutto (il terriccio nuovo asciuga prima di quello vecchio, quindi OCCHIO).
    Del rinvaso si parlerà tra qualche mese!

    Salutissimi
     
  13. nadirilac

    nadirilac Guest

    rieccomi.
    buongiorno a tutti!

    avendo effettuato il rinvaso momentaneo di cui parlavamo precedentemente, il problema della muffa sembra sia stato risolto (almeno all'apparenza).
    invece di preparare personalmente il composto con lapillo vulcanico e sabbia di fiume, ho trovato un preparato per bonsai con le stesse caratteristiche.

    il problema adesso è un altro, molte foglie si sono ingiallite e cadono non appena sfiorate, e alcuni apici si sono seccati (comunque la situazione ancora non è critica).

    il rinvaso l'ho effettuato qualche giorno fa, il tutto con molta delicatezza, e lasciando intatto quasi tutto il vecchio terriccio per evitare traumi.
    anche se adesso il nuovo terreno è umido, non credo che il problema dipenda da eccessiva acqua: le foglie hanno incominciato a ingiallire anche prima del travaso (in quantità minore).
    da ieri ho pensato di mettere l'alberello in giardino (solo per il giorno, le temperature sono buone, in casa per ora non accendiamo i caloriferi neanche la sera).

    a cosa è dovuto secondo voi questo problema?
     
  14. Palir

    Palir Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    22 Dicembre 2006
    Messaggi:
    81
    Località:
    Roma
    Ciao il problema delle foglie gialle è diciamo un problema di ambientamento vedi anche i lgrande cambimento di tempo che c'è in questo periodo!!!

    Ho letto che hai fatto anche un rinvaso momentaneo quindi mettici pure un pò di stress del bonsai...

    Non preoccuparti come ti suggerirà il SENPAI ( il marchese ) molti retusa perdono completamnete le foglie d'inverno...:lingua:

    Vedrai tra un mesetto come rivivrà con tante belle talee, foglioline, etc...

    Ciau!!!!

    :Saluto:
     
  15. Ragazzi co 'sti ficus.... stanno più in viaggio loro che Licia Colò... il ficus teme gli spostamenti. Palir ha perfettamente ragione, anche il tempo fa la sua parte...
    Questo feekuszt poi è stato rinvasato, non deve vedere acqua per settimane e deve stare O dentro O fuori. Se no le foglie ingialliscono, cadono appena si sfiorano etc etc.
    SALUTONI A NADIRILAC E PALIR!!
     

Condividi questa Pagina