• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Moltiplicazione oleandro

siab

Aspirante Giardinauta
Buonasera
ho due piante di oleandro al cancello di ingresso della mia proprietà mi piacerebbe tanto poterne crearne almeno due nuove. Intanto vorrei sapere da inesperto che sono come moltiplicare l'oleandro (è possibile per talea?)Se si in quale periodo dell'anno è meglio procedere.? Come procedere ? Avendo già due piante vicino all'ingresso vorrei piantane altre due nelle vicinanze accanto al muro di recinzione , a che distanza sarebbe meglio dalle altre? E dal muro ? Grazie anticipatamente per i consigli.
 

Spulky

Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua
Membro dello Staff
Dovrebbero essere piuttosto semplici come talee, ma non ti so aiutare, in compenso so per certo che seminandoli nel giro di un paio d’anni potresti vedere i primi fiorellini

raccogli i semi che cominciano a fare proprio adesso. attendi che maturino e si aprano e poi prova con qualche semina a primavera

a me nascono da soli nei vasi che ho in giardino, dai semi delle 4 piante che ho
 

danielep

Florello
Buonasera
ho due piante di oleandro al cancello di ingresso della mia proprietà mi piacerebbe tanto poterne crearne almeno due nuove. Intanto vorrei sapere da inesperto che sono come moltiplicare l'oleandro (è possibile per talea?)Se si in quale periodo dell'anno è meglio procedere.? Come procedere ? Avendo già due piante vicino all'ingresso vorrei piantane altre due nelle vicinanze accanto al muro di recinzione , a che distanza sarebbe meglio dalle altre? E dal muro ? Grazie anticipatamente per i consigli.
Ho girato la richiesta a mia figlia, che ama gli oleandri e ne ha riprodotti parecchi per talea. Seguono informazioni...
 

danielep

Florello
Si possono effettuare in qualsiasi stagione (forse tranne l'inverno) . Getti senza fiori e defogliati in basso lunghi una quindicina di cm , messi in un bicchiere o vaso con acqua. Dopo un tot di gg (non ha specificato) emettono radici e puoi trapiantarli in vasi con terriccio da giardinaggio e sabbia o pomice. A Roma non dovresti avere proprio problemi. E' una delle piante più facili da riprodurre per talea.
 

tartina

Florello Senior
io ne ho fatti tanti, sia da seme come ti hanno già detto sopra, che da talea...
le talee mi riescono quasi tutte, in qualsiasi periodo, anche se è preferibile farle in primavera...
prendo un apice di una ventina di cm. che possibilmente non abbia fiorito, e lo metto in acqua, lo posiziono in ombra, spesso su un davanzale, e me lo dimentico, magari facendo attenzione che non rimanga senz'acqua... nient'altro...
 

Amy

Guru Giardinauta
quando passi nel terriccio la talea radicata in acqua tieni il terriccio umido per diversi giorni e non l'esporre in pieno sole.
Le radici da acqua hanno bisogno di tempo per trasformarsi in radici da terra.
Poi trattala come una pianta adulta.
La prossima primavera potrai mettere la pianta in piena terra.
 

Raistlin

Aspirante Giardinauta
molto in fretta, anche un paio di anni, poi dipende dal giardino e dal clima

Interessante, perché ho visto il costo degli arbusti e non sono proprio bassissimi! Vicino casa ce ne sono di molto belli rossi, così posso provare a moltiplicarli per talea.
Hai qualche consiglio su come moltiplicarlo in modo da farlo crescere molto più in fretta? Nel senso: magari conviene prendere rami più sviluppati o quelli più piccoli?
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Interessante, perché ho visto il costo degli arbusti e non sono proprio bassissimi! Vicino casa ce ne sono di molto belli rossi, così posso provare a moltiplicarli per talea.
Hai qualche consiglio su come moltiplicarlo in modo da farlo crescere molto più in fretta? Nel senso: magari conviene prendere rami più sviluppati o quelli più piccoli?
Radicano meglio i rami piccoli e semilegnosi di quelli grossi.
 
Alto