1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

La rosa che ho piantato da poco non se la passa bene...

Discussione in 'Le ROSE' iniziata da Pasgal_X, 17 Marzo 2007.

  1. Pasgal_X

    Pasgal_X Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    2 Gennaio 2007
    Messaggi:
    29
    Località:
    Agropoli (SA)
    Salve a tutti!

    Un paio di settimane fa ho acquistato una rosa nana rampicante. Non saprei dire della "buona qualità" della pianta, poiché l'ho trovata ai Grandi Magazzini, insieme a tante altre piante, e siccome era in offerta ho voluto "tentare".
    La pianta si presentava interamente ricoperta con cera verde ed aveva già cacciato delle cime che, dopo il travaso in vaso abbastanza capiente, sono subito sbocciati per benino cacciando tante foglioline. Su questa base, la pianta mi è sembrata assai vitale ed è andata avanti così per una settimana o due. Stamattina, però, mi sono accorto che molte delle foglie si sono letteralmente ammosciate e quasi seccate, sebbene la terra fosse umida e non abbia trascurato di inaffiare. La cera, inoltre, che non ero riuscito a rimuovere completamente dal fusto, si è sciolta con il sole attaccandosi ancora di più alla pianta e ho dovuto faticare un poco ad eliminarla tutta... che abbia una parte in causa?
    Ora, alcuni rami sono plaesemente secchi e marroni, mentre quello verde e più vitale, con ancora le foglie in cima, presenta delle chiazze marroni lungo il suo fusto... che sta succedendo?
    La pianta sembrava così vitale ed ora sembra avere un crollo... che sia anche causa dell'esposizione e con queste giornate abbia preso troppo sole (per questo le foglie si sono ammosciate?)
    Uhmm... illuminatemi un po' voi...

    Salutissimi

    Pas
     
  2. lobelia

    lobelia Florello Senior

    Registrato:
    10 Maggio 2005
    Messaggi:
    7.413
    Località:
    Roma
    Località:
    Roma
    Dalla descrizione che fai sembrerebbe trattarsi di asfissia. Possibile che tu abbia innaffiato troppo? quando il vaso è capiente, a fronte di un substrato secco in superficie, la parte centrale è invece bella umida. Se si continua a bagnare l'acqua saturerà il terriccio impedendo alle radici di respirare.
    Hai provveduto a far sì che l'acqua percolasse liberamente alla base sollevando il vaso da terra o comunque evitando il sottovaso? Adesso, infilando un dito giù nella terra vicino alla pianta come senti la terra? Molto umida, umida o secca?
    Hai disponibile l'aliette o comunque un antifunginmo a base di fosetylalluminio?
     
    Ultima modifica: 18 Marzo 2007
  3. Pasgal_X

    Pasgal_X Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    2 Gennaio 2007
    Messaggi:
    29
    Località:
    Agropoli (SA)
    Ciao Lobelia!

    Quando sono tornato a casa, la settimana scorsa, dopo quattro-cinque giorni che ero fuori, la terra del vaso non si presentava, almeno in superficie, molto umida. Mia madre, però, mi ha detto che aveva visto la terra attorno alla rosa "troppo compatta" per cui ha provveduto a dissodarla un pochettino (colpa mia... quando l'ho invasata ho usato la terra dell'orto che diventa troppo compatta quando la si annaffia, comunque ora mi sono rifornito di miscuglio già pronto per vivai...)... che sia stata questa manovra la causa di tutto?
    Ora la pianta è fuori al balcone, ma piove già da due giorni... secondo te rischio che il vaso si carichi di troppa acqua? Meglio metterla dentro?
    Non dispongo del prodotto cui accenni nel tuo intervento.

    Un salutone

    Pas
     
  4. enzuccia

    enzuccia Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Agosto 2002
    Messaggi:
    187
    Località:
    Roma
    aspetta, non ho capito bene.

    la pianta l'hai messa fuori al balcone o dentro casa per poi metterla fuori in un secondo momento?

    tieni presente che le rose amano il sole, anche quello cocente, e peraltro vengono su stentate se non esposte al sole.
    quindi non può essere stato quello a pregiudicare la riuscita.

    anche io l'anno scorso ho comprato una rosa rampicante al supermercato.
    era a radice nuda e con i rami cerati e i getti apicali (esattamente come la tua).

    ho semplicemente messo a bagno le radici in un secchio con una miscela di terriccio\acqua\stallatico (io uso stallmix) per circa mezza giornata e poi l'ho invasata.

    il vaso deve essere parecchio profondo, almeno 40-50 cm, dotato di drenaggio con uno strato di argilla espansa o pietrisco alto almeno 5 cm.

    anche la terra da orto va bene per le rose, meglio ancora se miscelata con terriccio al 50%.
    io personalmente mi sono concessa il lusso di utilizzare il terriccio per rose della compo, ma tieni presente che in tutto ho 8 piante a dimora e tutte in vaso.

    la rosa odia i ristagni di acqua e se proprio si deve avere una regola allora è meglio bagnare poco piuttosto che troppo.
    il che, nel mio caso, dove le rose stanno in un terrazzo esposto a sud-ovest (sole cocente d'estate), vuol dire ogni 10 giorni in primavera, mai in inverno (ci pensa il buon dio) a meno di inverni siccitosi come questo e ogni 3-4 giorni in estate.

    niente sottovasi, o meglio io li ho dovuti mettere ma faccio molta attenzione ad eliminare l'acqua in eccesso e comunque anche se provvisti di sottovaso mi sono munita di piedini per sollevare gli stessi dal raccoglitore.


    ah, per quanto riguarda la ceratura.
    di solito non crea problemi alla pianta, va via da sola, anzi è la pianta stessa che se ne libera crescendo anche se devo ammettere che un pochino l'ho aiutata.
     
  5. Pasgal_X

    Pasgal_X Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    2 Gennaio 2007
    Messaggi:
    29
    Località:
    Agropoli (SA)
    Ciao Enzuccia!


    Grazie per i suggerimenti. La rosa sembra essersi stabilizzata. Probabilmente il problema era costituito da eccessivo ristagno dell'acqua. Ho eliminato il sottovaso per lasciar scorrere via quanta più acqua possibile, altrimenti con questa pioggia, il sottovaso avrebbe trattenuto una vera e propria palude...:D ;
    Il vaso è molto lungo e capiente e quando ci ho messo la rosa ho seguito la stessa procedura di cui mi dici, aggiungendo sul fondo un pizzichino di concime granulare. La pianta è stata sempre fuori al balcone, con il sole o con la pioggia, non l'ho mai spostata. Speriamo che prenda bene perchè ho in mente di trasferirla nel giardnetto di casuccia nuova! :D

    Un salutone!

    Pas
     

Condividi questa Pagina