• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Il mio prato all'incontrario va...

And7

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti, vorrei esprovi la mia situazione che è un po' il contrario di quello che spesso leggo.
Ho un giadino di 80 mq suddiviso in 3 zone: 10 +15 mq a sud soleggiato praticamente tutto il giorno e 55 mq a nord meno esposto al sole.
I 25 mq a sud sono su terreno "libero" mentre i 55 mq a nord sono sulla soletta dei garage con 50 cm di terra con conseguente maggior umidità del terreno per quanto sotto ci sia un buon impianto drenante.
Entrambi seminati con classico mix di festuca, poa e loietto, lavoro fatto da giardiniere, non conoscevo ancora il forum e non ero competente in materia di sementi e concimazione.
I 25 mq a sud sono stati seminati a settembre 2018, ne è uscito un prato discreto anche se non molto fitto e un pò asfittico. Il terreno risultava molto compatto, impianto di irrigazione non fatto purtroppo a regola d'arte nel senso che di fatto ci vorrebbero 2 irrigatori in più per coprirsi a vicenda. La resa del prato nell'estate scorsa è stata parecchio deludente.
I 55 mq a nord sono stati seminati ad aprile 2019 e toccando ferro è in salute.
A settembre 2019 mi sono quindi armato di carotatore e ho fatto un buon lavoro con sabbia silicea e
ho ho riseminato la parte a sud, ma anche dopo la carotatura non ho visto miglioramenti evidenti se devo essere sincero, crescita lentissima, lamine sottili.
A inizio novembre concimazione potassica con Landscaper Stress Controll 10 g/mq (le concimazioni precedenti le aveva fatte il giardiniere ad occhio...)
Inverno comunque superato senza gravi conseguenze, decido di traseminare la parte a sud. Proprio prima del lockdown ho recuperato lo stesso mix di sementi (puntavo a Sport Play o Royal Blue ma il lockdown mi ha fregato). Per fare una prova a fine marzo ho preso un vaso dove c'era una piantina che era morta e senza aggiungere nulla alla terra che c'era ho gettato un pò di sementi, il risultato è nella foto... per me sarebbe molto buono.
Ho quindi preparato il prato e il 2 aprile ho traseminato la parte a sud, essendo a casa ho tenuto bagnato regolarmente sia con l'impianto di irrigazione che integrando manualmente nelle zone meno coperte e diciamo che è germinato benino. Per la concimazione azotata volevo aspettare il primo taglio. Ho usato 800 gr per i 25 mq scarsi e preparato il letto di semina con 90 lt di terriccio per prato, coprendo i semi.
La parte a nord cresce bene e la tengo tagliata, la parte a sud dalla risemina non l'ho ancora tagliata ma da diversi giorni non cresce di fatto di 1 mm (provato con uno stecchino). Le lamine sono sottili (sia quelle del prato vecchio che la maggior parte di quelle nuove), niente a che vedere con l'erba cresciuta in vaso e anche con quella della parte a nord. Dopo la germinazione ho rallentanto un pò con le irrigazioni, il prato è drenante e anche adesso è umido anche in profondità e non compatto. Dalle foto si vede dove l'irrigazione bagna meno.
Malattie non mi sembra ce ne siano. Sicuramente il top soil non è stato fatto a regola d'arte, ma un pò dovrei aver rimediato con la carotatura.
A questo punto mi chiedo se non sia carenza idrica o carenza nutritiva e quindi pensavo di concimare subito con 30 gr/mq di Landscaper Pro Maintenance.
Voi che ne pensate? Grazie.
IMG_20200424_130249.jpg IMG_20200424_130301.jpg IMG_20200424_130310.jpg IMG_20200424_130322.jpg
 

Phil

Esperto Sez. Prato
Ciao, il bordo più giallino è sicuramente stress idrico indotto da stress termico della pavimentazione attorno. La restante parte un po' diradata dovrebbe riprendersi senza problemi con la concimazione.
 

And7

Aspirante Giardinauta
Ciao Phil, grazie per la risposta.
In effetti ho già ripulito e bagnato i bordi.
Quello che mi lascia perplesso è che la crescita si sia fermata un po' su tutto il prato e che le lamine siano molto sottili a differenza dell'erba in vaso che comunque ha ricevuto solo acqua.
Per i prossimi giorni è prevista pioggia e quindi poco prima pensavo di procedere con la concimazione.
 

Phil

Esperto Sez. Prato
Mi raccomando la omogeneità nella concimazione. Usa sempre degli spargi concime a centrifuga. Ok, vedremo dopo la concimazione I progressi.

Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk
 

Caleuche

Guru Giardinauta
Io controllerei meglio l'irrigazione, ti sei risposto da solo dicendo che la parte a nord è più umido...in più aggiungi che a sud il terreno sia più pesante e compatto...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

And7

Aspirante Giardinauta
L'irrigazione è sicuramente un problema, so che ci vorrebbero 2 irrigatori in più, devo capire se riesco ad aggiungerli senza fare troppi danni. Stamattina ho fatto una prova per cercare di coprire meglio almeno la zona più critica. Comunque nelle scorse settimane ho sempre integrato a mano.

Poi c'è anche il discorso concimazione di cui il prato ha sicuramente bisogno. Ho un spargiconcime piccolo manuale quindi la distribuzione sarà uniforme con tutti i limiti dovuti ai 2 piccoli t.e. di 10 e 15 mq. Dietro è già più facile.
 

And7

Aspirante Giardinauta
Ciao, negli ultimi 2 mesi il prato a sud traseminato è decisamente molto migliorato, anche a nord è in salute anche se penso che a settembre farò una carotatura e una trasemina con del miscuglio di migliore qualità rispetto a quello usato in fase di prima semina.
Negli ultimi 2 mesi ho tagliato ogni 5/6 giorni circa tenendolo a circa 5/6 cm, a nord però ho notato la formazione di steli che si percepivano anche al taglio e dopo le ultime piogge tagliando si sono evidenziati molti steli singoli secchi e qualche ciuffo anch'esso secco.
Nella parte a sud invece nulla.
Mi vien da pensare che i ciuffi secchi siano poa annua, e gli steli della seconda foto?
Grazie.
Buona domenica.
 

Allegati

  • Secco 1.jpg
    Secco 1.jpg
    72,6 KB · Visite: 32
  • Secco 2.jpg
    Secco 2.jpg
    70,5 KB · Visite: 33

And7

Aspirante Giardinauta
Grazie Phil.
I ciuffi della prima foto erano pochissimi e li ho tolti, gli steli della seconda foto invece sono più presenti e principalmente nella parte più soleggiata del prato.
Da quello che leggo col caldo si secca, ma per "eliminarla" bisognerebbe andare di chimica?
C'è qualche accortezza sul taglio che può essere utile adottare?
 

Phil

Esperto Sez. Prato
Per eliminarla si va di estirpazione, glifosate, oppure agendo in modo preventivo con l'antigerminello. Il taglio non è influente purtroppo..
 

And7

Aspirante Giardinauta
Ciao,
come previsto a inizio settembre ho arieggiato e traseminato la parte a sud con un leggero top dressing mentre a nord ho anche carotato e poi traseminato, con Sportplay SR. Per un paio di settimane le temperature sono state vicine ai 30°, ma la germinazione è stata molto buona ed è cresciuto di un bel verde brillante. Poi il crollo delle temperature e pioggia.

Il 1° ottobre dopo il 2° taglio ho concimato con Landscaper ProMaintenance 25 gr/mq e fin qua tutto bene.
Molte plantule però sono ancora molto sottili e da inizio settimana il prato sta decisamente ingiallendo.

Non vedo lesioni fogliari ne altri segnali di funghi, può essere che sia lo stress termico su un prato molto giovane?
 

And7

Aspirante Giardinauta
L'ingiallimento si è fermato e si sta riprendendo, confido in questi giorni di sole.
Sicuramente ha sofferto la forte umidità, ho anche pensato a damping off ma non ho mai trovato segnali evidenti.
Oppure alla concimazione... Boh...
Grazie, ciao.
 

And7

Aspirante Giardinauta
Ciao,
da un po' noto delle lamine che presentano una patina bianca, come se fossero impolverate con calce, solo nella parte superiore.
Con le dita si riesce a pulire, la lamina non presenta lesioni.
Solo nella parte più in ombra, dappertutto ho fatto le 4 concimazioni ordinarie.
Comunque nulla a che vedere con la lanuggine che in questo periodo colpisce molti giardini, da quello che leggo.
Ps: in questo momento non riesco a postare foto.
Secondo voi cosa può essere?
Grazie e buona giornata.
 

And7

Aspirante Giardinauta
Ciao,
finalmente riesco ad allegare una foto.
La zona in cui si presenta questa situazione si sta allargando... è quella più umida praticamente sempre all'ombra in questo periodo. Non ci sono ragnatele o lanuggine ma solo questa patina bianca asciutta.
Cercando immagini di slime mod non mi sembra che sia la stessa cosa.

Lamina patina bianca.jpg
 
Alto