• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

fungo nel prato?

chicc0zz0

Aspirante Giardinauta
Buongiorno a tutti,

preciso che non sono un professionista; lo scorso autunno ho seminato il prato; tutto bene fino a circa due mesi fa, quando hanno iniziato a comparire queste aree ingiallite. Temo che sia dovuto a eccessiva concimazione e irrigazione. Il punto è che in altre zone il t.e. è davvero bello, ben fitto e verde intenso.
Ho capito bene che probabilmente si tratta di fungo? Che prodotto mi consigliate di usare? Ho letto diversi topic ma le idee sono più confuse di prima, non so se è meglio un fungicida sistemico o qualcosa di più mirato (tipo Natural Green Protegge o Ripara? o altro ancora?).
La scorsa settimana ho passato l'arieggiatore manuale e tolto dello sfalcio che si era depositato.

Per rispondere alle domande "conoscitive"

La composizione del tappeto erboso: Festuca e lolium
Il tipo di esposizione solare: prende sole dal mattino alle 7 fino alle 15
Il tipo d'impianto d'irrigazione e la quantità d'acqua distribuita ad ogni ciclo: irrigatore Gardena da appoggiare sul prato (chiaramente terminata la bagnatura lo tolgo). Un'irrigazione ogni 3 giorni circa, quantità non la conosco (devo ancora fare la prova con il contenitore), prima di 2 settimane fa però facevo più frequente e temo che questo abbia potuto favorire il fungo.
Il tipo di concimazione effettuata nell'ultimo intervento con quanto prodotto e le dimensioni del giardino: questo: https://forum.giardinaggio.it/threads/concime-lidl.221616/ - circa 30mq. Concimato 3/4 volte, fino a 3 settimane fa direi, non vorrei però aver dato quantità eccessive, anche perché ho letto che questi concimi economici non sono così a lenta cessione, anche se sul pacco scrivono così.
Eventuali trattamenti chimici effettuati: nessuno
La zona in cui si trova il prato: Imperia, Liguria
Terreno: argilloso, al momento della semina abbiamo messo sopra un paio di cm di terriccio misto a sabbia

Ecco le foto (spero che siano abbastanza dettagliate, diversamente posso farne altre)

2mmz6c.jpg

24b16zd.jpg

4jnwcn.jpg



Il prossimo autunno vorrei seminare un'altra porzione del mio giardino. Secondo voi per una zona così scarsa di precipitazioni va bene la semente che ho preso o me ne consigliate un'altra (gramigna?).
 

Phil

Esperto Sez. Prato
Procurati e tratta con propamocarb o meglio azoxystrobin.
Sembra pythium..
Che esposizione al sole ha questa nuova zona a prato da seminare?
 

chicc0zz0

Aspirante Giardinauta
grazie, me lo procurerò
praticamente la stessa esposizione, appena un po' meno ombra al mattino e un po' più sole al pomeriggio
 

danibike82

Aspirante Giardinauta
Ciao @chicc0zz0
Se hai un attacco in corso segui il consiglio di @Phil
Prodotti come il Triko plus servono ad abbassare l'incidenza di malattie fungine ma non hanno alcun potere curativo a malattia in corso.
 

Jack1978

Apprendista Florello
In quelle condizioni devi procedere con fitofarmaci......lascia perdere quei prodotti soldi sprecati......poi ognuno è libero di fare quello che ritiene più giusto , segui @Phil.
 

chicc0zz0

Aspirante Giardinauta
grazie, su amazon ho visto che vendono il propamocarb a 55€ 1 litro, oppure ci sono anche le marche note (tipo Compo Ortiva o Bayer Previcur Energy, uno con propamocarb, l'altro azoxystrobin) ma li danno a 15/20€ per CINQUANTA millilitri!!
Ora vi chiedo, va bene usarli anche come protezione in modo costante oppure servono solo come lotta temporanea alla malattia?
Se ho la prospettiva di riusarlo spesso, quasi quasi prendo la confezione da litro che costa molto meno (parlo di prezzo/lt).
 

Jack1978

Apprendista Florello
Secondo me devi assolutamente trattare il prima possibile...... il Pythium è molto aggressivo quindi quello che riesci a trovare nelle vicinanze prendi e procedi , per il futuro poi ci sarà tempo.
 

chicc0zz0

Aspirante Giardinauta
Ho trovato il propamocarb e l'ho dato stamattina dopo aver innaffiato. Il venditore mi ha detto 5ml per 10mq da diluire in 1 litro d'acqua. Purtroppo però penso che in alcuni punti l'erba è così compromessa da dover riseminare in ottobre.
Vorrei farvi due domande
1) devo eseguire un secondo trattamento? se sì a distanza di quanto tempo?
2) dopo quanto tempo posso tagliare il prato? Avrei dovuto farlo questo weekend ma purtroppo non mi è stato possibile...

PS: dato stamattina adesso piove.. accidenti... mi consigliate di ripetere?
 
Ultima modifica:

chicc0zz0

Aspirante Giardinauta
Grazie della risposta. Ha piovuto dopo 12 ore.
Allora a questo punto alla prima occasione faccio il taglio e poi dò anche un biostimolante
 

Phil

Esperto Sez. Prato
12 ore sono sufficienti per l'entrata in azione del p.a. non serve ritrattare in teoria.
 
Alto