1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Distanza Fra Le Piante

Discussione in 'Orto e frutteto' iniziata da walterik, 2 Settembre 2005.

  1. walterik

    walterik Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Agosto 2005
    Messaggi:
    46
    Località:
    Montevarchi ( AR )
    Vorrei piantare degli alberi da frutta ( ciliegi,susini,albicocchi, peschi, peri,meli,noccioli,ecc. , ed anche un nocio ) in una fila di circa 130 metri .
    A quale distanza vanno piantati , considerando lo spazio necessario per la loro crescita con portamento tradizionale a vaso ?
    Inoltre, è necessario piantare più di un albero della stessa specie per una migliore impollinazione ?

    grazie delle vostre " esperte " risposte . :Saluto:
     
  2. boba74

    boba74 Esperto di alberi ed arbusti

    Registrato:
    26 Agosto 2004
    Messaggi:
    9.994
    Località:
    Ferrara
    Dipende dall'albero, ogni specie ha distanze e caratteristiche sue, inoltre alcune specie sono autofertili, altre hanno bisogno di piante impollinatrici. Oggi guardo sul mio libro e ti so dire.
    Ciao e Benvenuto.
     
  3. Emanuela Pit

    Emanuela Pit Apprendista Florello

    Registrato:
    21 Agosto 2004
    Messaggi:
    4.784
    Località:
    Pitigliano 350 m slm EVVIVA
    Grazie Boba, aspetto anch'io :)
     
  4. boba74

    boba74 Esperto di alberi ed arbusti

    Registrato:
    26 Agosto 2004
    Messaggi:
    9.994
    Località:
    Ferrara
    Allora ecco quello che ho trovato:
    Melo: vaso 8x8, sevono varietà compatibili per impollinazione incrociata perchè la maggior parte delle varietà sono autosterili e a volte intersterili tra varietà diverse.
    Pero: il vaso non si usa più, si usa la palmetta 2,5-3x1,5-2 se innestata su cotogno, mentre 3x4 su franco. Tutte le varietà sono autoincompatibili (vedi melo per impollinazione).
    Pesco: vaso a 3-4 branche distanze 6-7x6-7m. Quasi tutte le varietà si autofecondano.
    Ciliegio: forma libera 12x12m. Sono autoincompatibili quindi servono 2-3culitvar ed eventuali insetti impollinatori.
    Susino: vaso 5-7x5-7. Sono autofertili, ma se ci sono più varietà fruttificano di più.
    Albicocco: vaso 7x7. Autocompatibili, vedi susino.
    Nocciolo: vaso o ceppaia 4-5x5-6. Molte varietà sono autosterili, quindi bisogna consociarle con noccioli selvatici o di varietà diversa.
     
  5. walterik

    walterik Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Agosto 2005
    Messaggi:
    46
    Località:
    Montevarchi ( AR )
    Grazie boba per il tuo impegno.

    Mi sembrano misure un po' abbondanti, specialmente per il ciliegio ed il melo.
    Forse nel tuo libro si parla di sesti di impianto di frutteto da controllare con mezzi meccanici ( permettere al trattore di passare agevolmente fra le file ).

    Nel mio caso tutte le operazioni di potatura, ecc. ecc. sono fatte a mano .

    Comunque forse è meglio piantare un albero in meno ( con dispiacere ) ma permettere agli altri di crescere tranquillamente senza darsi " gomitate " fra di loro.

    Ciao, Walterik
     
  6. boba74

    boba74 Esperto di alberi ed arbusti

    Registrato:
    26 Agosto 2004
    Messaggi:
    9.994
    Località:
    Ferrara
    Sì, forse hai ragione. Per interventi manuali basterebbe metterli a distanza sufficiente per non far toccare le chiome tra loro, comunque considera che il ciliegio diventa molto grande (anche perchè non va praticamente potato) perciò almeno quei 5-6 metri li lascerei. Io ho un cordone di alberi da frutto assortiti piantati a 4 metri, ma in alcuni casi i rami si compenetrano, e non è una bella cosa...
     

Condividi questa Pagina