• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Degustazioni frutta - Anno 2022

Mauro Rosso

Aspirante Giardinauta
Salve a tutti, sapete indicarmi se conoscete dove si può degustare la frutta nel nord Italia nel 2022?
Fiere, feste di paese, vivaisti, sagre o direttamente produttori per degustare frutti antichi, esotici, frutti comuni o frutta da incroci di nuove piante... insomma un po' di tutto.
A presto e buon appetito!
 

cri1401

Florello
Questo genere di eventi ci sono in autunno ma che si degusti qualcosa, a meno che non sia "sagra del cardo di Andezeno" o "sagra dell'Asparago di Santena" (o di Cortiglione) o la "festa del pom matan" di San Sebastiano Po tanto per fare un esempio, difficilmente si assaggia qualcosa.
Alle fiere florovivaistiche normalmente espongono e si comprano le piante, poi c'è anche chi vende alcuni prodotti.
Guarda qui
il calendario è dell'anno scorso ma molti eventi si ripetono (Covid permettendo)
 

sherwood

Giardinauta
Se vuoi ti posso indicare dove puoi trovare frutta esotica, anche molto strana, in un raggio di 50 km da Milano. Spesso quando incontro frutti che non ho mai assaggiato ne acquisto uno o due e mi levo lo sfizio
 

Mauro Rosso

Aspirante Giardinauta
Questo genere di eventi ci sono in autunno ma che si degusti qualcosa, a meno che non sia "sagra del cardo di Andezeno" o "sagra dell'Asparago di Santena" (o di Cortiglione) o la "festa del pom matan" di San Sebastiano Po tanto per fare un esempio, difficilmente si assaggia qualcosa.
Alle fiere florovivaistiche normalmente espongono e si comprano le piante, poi c'è anche chi vende alcuni prodotti.
Guarda qui
il calendario è dell'anno scorso ma molti eventi si ripetono (Covid permettendo)
Grazie Cri, esatto, è difficile trovare un evento del genere ed è un peccato perché sono sicuro che molti di noi (io compreso) sono molto ignorati sulle centinaia di varietà di frutti, i più conoscono solo la decina di proposte che si trovano nei supermercati.
In quanti di noi non hanno mai assaggiato uno di questi frutti o uno dei suoi derivati: Azzeruolo, Almelanchier, Biricoccolo, Carrubo, Corbezzolo, Corniolo, Eleagno, Gelso, Giuggiolo, Mirabolano, Nespolo germanico, Olivello spinoso o il Sorbo?

Che io sappia non esiste nulla di paragonabile alle fiere del vino o della birra (solo per citarne alcune), per questo chiedevo alla comunità, magari qualche paese con spiccata cultura agroalimentare propone un'evento simile, anche se conosciuto solo a livello locale.
Nel castello di Paderna (PC) fanno una rassegna dei frutti antichi, ma di assaggi ben pochi.
Forse potrebbe essere uno spunto per le comunità locali di attirare del turismo dato la scarsità di eventi simili.
 

cri1401

Florello
Grazie Cri, esatto, è difficile trovare un evento del genere ed è un peccato perché sono sicuro che molti di noi (io compreso) sono molto ignorati sulle centinaia di varietà di frutti, i più conoscono solo la decina di proposte che si trovano nei supermercati.
In quanti di noi non hanno mai assaggiato uno di questi frutti o uno dei suoi derivati: Azzeruolo, Almelanchier, Biricoccolo, Carrubo, Corbezzolo, Corniolo, Eleagno, Gelso, Giuggiolo, Mirabolano, Nespolo germanico, Olivello spinoso o il Sorbo?

Che io sappia non esiste nulla di paragonabile alle fiere del vino o della birra (solo per citarne alcune), per questo chiedevo alla comunità, magari qualche paese con spiccata cultura agroalimentare propone un'evento simile, anche se conosciuto solo a livello locale.
Nel castello di Paderna (PC) fanno una rassegna dei frutti antichi, ma di assaggi ben pochi.
Forse potrebbe essere uno spunto per le comunità locali di attirare del turismo dato la scarsità di eventi simili.
E ma anche alle fiere del vino (e qui in Piemonte ce ne sono parecchie) questi frutti non li trovi.
Io però sono fortunella perché figlia di ortolani e quando chiedo a mio padre di mettere una pianta nel frutteto lo fa.
Ad esempio ho l'Amelanchier (pero corvino) e ci faccio sempre la marmellata, mangiarlo così ha troppi semi.
Il carrubo qui al nord non cresce, ma comunque non potresti mangiarlo a meno di non essere un cavallo. Però si trova la farina di carrube (succedaneo del cioccolato dai tempi dell'autarchia) e la farina di semi di carrube che è una carragenina usata come neutro per fare i gelati. Dai grossisti se le ordini te le fanno arrivare, ma poi che te ne fai???
La nespola, quella europea, cruda è orrida.
Il gelso qui in Piemonte lo trovi ovunque, non c'è casa in campagna o campo che non ne abbia uno (si usavano come termini di confine).
Il giuggiolo è più tipico della zona adriatica ma io ad esempio ne ho due alberi piantati in giardino dagli ex proprietari di casa mia. Ho fatto una volta il brodo (che poi è una confettura) ma onestamente denocciolarle è un incubo: non puoi usare la macchinetta per le ciliegie perché sono grosse come un'oliva di quelle verdi, e ti fai pure male. Il nocciolo ha una spina e se ti buchi un dito fa malissimo, provare per credere. Le lascio sulle piante e ci banchettano gli uccelli per tutto l'inverno.
Tutte le altre piante le conosco, alcune non sono adatte al clima delle mie parti.
Però ti posso dire che nelle fiere florovivaistiche tipo Flor a Torino o al Castello di Masino le trovi senza tanti problemi.
Paradossalmente hai elencato tutta una serie di frutti che vanno consumati in conserva (non tutti ma quasi), perché mangiati così........
E non che per le altre varietà di frutta sia diverso: costerebbe troppo una degustazione perché le piante sono poche e le produzioni vanno di conseguenza. Ma ci sono vivai specializzati che le vendono: a Masino comprai una pesca delle vigne e una percoca tardiva, e aveva tutta una vasta serie di piante di frutti "dimenticati" a prezzi ragionevoli. Però aveva portato un solo frutto per varietà come campione.
 

sherwood

Giardinauta
@cri1401 C'e' una sola cosa che non mi trova d'accordo con te, la Carruba. E' un frutto che se lo trovi in buono stato di conservazione, e' sicuramente interessante, e se riesci a passare sopra all'odore che sprigiona aprendolo, il sapore e' davvero buono.
In quanto alla ricerca di @Mauro Rosso, credo che nessuno abbia interesse ad organizzare assaggi di frutta, specie di quelli che ha menzionato, che francamente non si puo' dire che abbiano dei sapori che valga proprio la pena scoprire. Per capirci, Asimina e Feijoa sono sicuramente piu' meritevoli di attenzione
 

cri1401

Florello
@cri1401 C'e' una sola cosa che non mi trova d'accordo con te, la Carruba. E' un frutto che se lo trovi in buono stato di conservazione, e' sicuramente interessante, e se riesci a passare sopra all'odore che sprigiona aprendolo, il sapore e' davvero buono.
In quanto alla ricerca di @Mauro Rosso, credo che nessuno abbia interesse ad organizzare assaggi di frutta, specie di quelli che ha menzionato, che francamente non si puo' dire che abbiano dei sapori che valga proprio la pena scoprire. Per capirci, Asimina e Feijoa sono sicuramente piu' meritevoli di attenzione
Bah, trovo che ci siano cose più buone da mangiare :ROFLMAO:
 
Alto