• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Consigli dopo piantumazione pioppo e tiglio

frankie986

Aspirante Giardinauta
Salve a tutti, ho da poco piantato nel mio terreno una pianta di tiglio e una di pioppo cipressino, volevo sapere inizialmente ogni quanto mi consigliate di bagnare in assenza di piogge, il terreno è sabbioso anche se sotto c'è uno strato di torba e di concime. Grazie.
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

il periodo più delicato non è questo, ma quello che va da inizio luglio a fine agosto.
E' in quel lasso di tempo che dovrai tener sotto controllo l'acqua.
In primavera la terra fatica ad asciugare e le piante, bagnate come ti ha detto @Stefano Sangiorgio , vivono benissimo.
Ma quando farà caldo e la terra asciugherà in fretta le piante avranno bisogno di un occhio di riguardo in più.
Poi, passata la prima estate (che è il periodo più pericoloso per chi interra nuove piante) se la potranno cavare da sole.

Ste
 

frankie986

Aspirante Giardinauta
Ciao,

il periodo più delicato non è questo, ma quello che va da inizio luglio a fine agosto.
E' in quel lasso di tempo che dovrai tener sotto controllo l'acqua.
In primavera la terra fatica ad asciugare e le piante, bagnate come ti ha detto @Stefano Sangiorgio , vivono benissimo.
Ma quando farà caldo e la terra asciugherà in fretta le piante avranno bisogno di un occhio di riguardo in più.
Poi, passata la prima estate (che è il periodo più pericoloso per chi interra nuove piante) se la potranno cavare da sole.

Ste
Si, specialmente in Sicilia visto che non piove mai o quasi in estate ma in ogni caso la zona è molto umida essendo esposta ai venti freschi marini e non caldissima (temperature raramente sopra i 30).
 

Stefano Sangiorgio

Fiorin Florello
Grazie. Riguardo il periodo estivo ogni quanto consigli considerando che siamo in Sicilia e non piove praticamente mai in estate anche se la zona è molto umida perche vicino al mare.
A questo non riesco a rispondere.
La regola con gli alberi è bagnare molto bene a fondo creando, alla base della pianta, un tondello che trattiene l'acqua di irrigazione, poi occorre lasciar passare parecchi giorni prima di bagnare di nuovo. Tutto dipende da quanto caldo farà...
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

siccome hai detto che il terreno è sabbioso io, in caso faccia molto caldo e non piova da giorni, bagnerei una volta in più piuttosto che una in meno.
Riempi la buca, lascia che l'acqua venga assorbita e poi aspetta una quindicina di giorni per la nuova abbondante annaffiatura.
L'aria umida aiuta a non far patire troppo la parte aerea ma sull'idratazione delle radici può veramente poco.

Ste
 

Davide N.

Giardinauta Senior
L'irrigazione di una nuova piantumazione è molto importante fin dalla primavera, alla ripresa vegetativa. Non tutte le primavere sono uguali e ce ne sono pure di molto secche nel momento più inopportuno.

Che poi dipende... Se i tuoi tiglio e pioppo sono piantine di 1 anno alte 50cm scarsi basta ben poca acqua, se invece sono già adulti alti 3 metri con chioma formata è tutto un altro discorso.
 
Ultima modifica:

frankie986

Aspirante Giardinauta
L'irrigazione di una nuova piantumazione è molto importante fin dalla primavera, alla ripresa vegetativa. Non tutte le primavere sono uguali e ce ne sono pure di molto secche nel momento più inopportuno.

Che poi dipende... Se i tuoi tiglio e pioppo sono piantine di 1 anno alte 50cm scarsi basta ben poca acqua, se invece sono già adulti alti 3 metri con chioma formata è tutto un altro discorso.
Si sono alte sui 50 cm. Quindi consigli di aumentare l'acqua nel momento in cui cominciano a buttare le foglie?
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

sicuramente con le foglie le piante hanno maggior bisogno di acqua.
Più foglie significa più "lavoro" per le piante ed anche più dispersione di liquidi.

Rispetta le indicazioni che ti abbiamo dato. Regolati con il tuo clima ma non far stare le piante all'asciutto per troppo tempo.

Ste
 
Ultima modifica:

Davide N.

Giardinauta Senior
Si sono alte sui 50 cm. Quindi consigli di aumentare l'acqua nel momento in cui cominciano a buttare le foglie?
La presenza di acqua è condizione imprescindibile per la schiusa delle gemme, perché è l'acqua, per osmosi, che gonfia i tessuti embrionali racchiusi al loro interno. Se tagli adesso un ramo di forsizia e lo metti nell'acqua, si apriranno le gemme a fiore e a foglie. Se lo infili in un vaso di terra asciutta, il ramo morirà in breve tempo.
Quindi, in realtà bisogna annaffiare già PRIMA della ripresa vegetativa, altrimenti non c'è nessuna ripresa vegetativa.
 
Ultima modifica:

frankie986

Aspirante Giardinauta
Oggi sono andato a fare un controllo degli alberi e purtroppo il pioppo sembra morto mentre il tiglio sembra in buone condizioni. Sicuramente l'irrigazione ogni 10/15 giorni non è stata sufficiente, ma non essendo presente fisicamente sul posto ho dovuto delegare un parente che ha un terreno vicino ma si reca saltuariamente. In ogni caso il pioppo era riuscito a fogliare ma adesso è tutto rinsecchito. Come posso capire se c'è ancora qualche speranza di ripresa o se è andato definitivamente? Domani posterò delle foto.
 

Davide N.

Giardinauta Senior
Le foglie rinsecchite non sono per forza un segno di morte avvenuta. Se noti che il legno è ancora un po' turgido e flessibile, e se provando a tirare la pianta sembra ancora ben affrancata al terreno, c'è ancora speranza. Se invece tirandola viene via facilmente, puoi buttarla...
Comunque non so per quale motivo hai scelto proprio il pioppo nero e non so com'è il tuo terreno, ma sappi che ama quelli tendenzialmente umidi e il suo habitat naturale è in prossimità di laghi e corsi d'acqua.
 

frankie986

Aspirante Giardinauta
Le foglie rinsecchite non sono per forza un segno di morte avvenuta. Se noti che il legno è ancora un po' turgido e flessibile, e se provando a tirare la pianta sembra ancora ben affrancata al terreno, c'è ancora speranza. Se invece tirandola viene via facilmente, puoi buttarla...
Comunque non so per quale motivo hai scelto proprio il pioppo nero e non so com'è il tuo terreno, ma sappi che ama quelli tendenzialmente umidi e il suo habitat naturale è in prossimità di laghi e corsi d'acqua.
Beh, la zona è umida a livello di umidità ambientale specialmente in estate essendo vicino al mare e costantemente battuta dalle brezze e sempre in estate è pure fresca. Il problema è la mancanza delle piogge nel trimestre estivo e il terreno sabbioso anche se ho messo abbondante terriccio e concime. Ci sono dei filari di pioppi non troppo lontano. La falda poi è abbastanza alta anche se conta poco in questo caso, basta scavare pochi metri e si trova.
Rispetto a dove ho piantato il tiglio c'è una leggera pendenza forse anche quello influisce.
 

lore.l

Moderatrice Sezz. Giardinaggio / Composizioni Flor
Membro dello Staff
Prossima volta ti pregherei di ridurre le foto come da regolamento,oppure metti il link,stavolta l'ho fatto io!!!

Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.
 
Alto