1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

balcone sesto piano e sicurezza per gatti

Discussione in 'Cani' iniziata da magillaz, 30 Settembre 2007.

  1. magillaz

    magillaz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    26 Aprile 2006
    Messaggi:
    65
    Località:
    Bollate (MI)
    Ciao,
    ho da anni due affettuosissimi gatti trovatelli, di cui uno grande grosso e ultrapeloso, pure sotto le zampe, cosa che lo rende goffo nei salti e lo fa sbandare non poco.
    Questi due si sono abituati molto molto lentamente a non saltare sul cornicione del terrazzo (largo quasi 2o cm.) al 6° piano, lo fanno quando sfuggono al mio controllo... Il mio rimedio è sempre stato di riempire gli otto metri di balcone (curvo, quasi a "S") di vasi con piante alte e frondose e balconette, di farli uscire "sotto scorta" per i primi tempi e vanno e vengono da soli. A volte (raro) capita che durante le "mattane" corrano per tutta la casa e la più piccola salta pure sul cornicione, spaventandomi a morte.

    Voi come avete risolto la questione micione+balcone?

    Spero di trovare idee nuove, i vasi schierati contro l'esterno del balcone sono piuttosto opprimenti...

    Grazie e ciao
    Mag
     
  2. Piera1

    Piera1 Guest

    Io non ho balconi ma alcuni amici miei hanno risolto con la rete.
     
  3. oskar

    oskar Giardinauta

    Registrato:
    26 Aprile 2004
    Messaggi:
    678
    Località:
    Milano
    Io pur abitando "solo" al primo piano, ho dovuto mettere la rete sia intorno alla ringhiera sia in posizione che non permetta al micio di raggiungere la sua sommità.
    A parte il rischio che cadendo finisca in testa a qualche passante (con relativi problemi annessi) la nostra angoscia è per l'incolumità del gatto: non ha esitato (quando ne aveva la possibilità ovviamente) di "passeggiare" avanti e indietro sulla ringhiera larga qualche centimetro, con estrema naturalezza..........
    Ho dovuto per forza intervenire così drasticamente, poiche sul balcone ci esce in continuazione e mia moglie ( e per la verità anch'io) ogni volta era un angoscia.
    Meglio prevenire che curare.................(o peggio)!!!!!
    Oskar
     
  4. Sasti

    Sasti Florello

    Registrato:
    10 Agosto 2007
    Messaggi:
    5.537
    Località:
    Roma
    ciao! la tua domanda capita a fagiuolo.......io sono al quarto piano, il mio primo gatto spesso camminava sul cornicione, non ti dico la paura..........ora, per tutta una serie di motivi (non ultimo, la presenza di vespe..) il mio attuale gatto il balcone non lo vede proprio, se esce, ci dev'essere sempre qualcuno con lui, altrimenti niente......io ogni tanto gli faccio compagnia, o anche mia mamma, ma da solo e' meglio di no, il mio balcone ha delle grate larghissime, basta un niente e puo' cadere do sotto anche senza saltare sul cornicione, per non parlare degli uccellini che lo indurrebbero a scatenarsi, e delle vespe, che se lo pungessero me lo amazzerebbero........
     
  5. magillaz

    magillaz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    26 Aprile 2006
    Messaggi:
    65
    Località:
    Bollate (MI)
    Ecco, Oskar,
    vorrei particolari tecnici: come e dove l'hai fissata? fino a che altezza? Di quale materiale è la rete? Il mio balcone ha il muretto in cemento e appunto un po'... sinuoso, è scoperto (ultimo piano). I mici sono piuttosto abituati a non fare pazzie, se non io sono sul terrazzo dopo un po' di stiracchiamenti rotolamenti, dormitine stesi e mangiucchiamenti di erbetta si scocciano e rientrano (o meglio, mi controllano: "mica aprirà il frigo proprio ora!").

    Avrei bisogno di idee per il fissaggio, avendo un parapetto lungo e muroso non ho idea di come fare.
    Grazie
    Mag
     
  6. Daniela81

    Daniela81 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    2 Ottobre 2007
    Messaggi:
    393
    Località:
    Provincia Milano
    Ragazzi magari il mio gatto uscisse sul balcone!!!!
    O meglio,per andare nella lettiera fa il percorso rasente al muro :martello2 e quando è da solo e tranquillo si acquatta e striscia verso la parte bassa della ringhiera, che è aperta e gli permette di godere del panorama dal 5° piano...:fifone2:
    La veterinaria mi ha detto che si regolano da soli riguardo a equilibio e passeggaite su ringhiere e posti più o meno alti, hanno il senso dell'altezza e se si avventurano è perchè sono sicuri di poterlo fare...:cool3: :cool3:
    Comunque capisco le vostre ansie, se il mio gatto non fosse stato un fifone le avrei avute anche io!!!!
     
  7. luna70

    luna70 Giardinauta

    Registrato:
    29 Agosto 2007
    Messaggi:
    639
    Località:
    Como.....in provincia di!

    Premetto che mi scuso della lunghezza del messaggio però:

    mi spiace dover contraddire la tua vet...... non sono veterinaria ma ho molto esperienza con i gatti e ti posso assicurare che i gatti hanno si il senso dell'equilibrio ma a loro manca proprio il senso del pericolo, cioè sanno calcolare l'eventuale altezza di qualcosa, ma poi (ovviamente :squint: !) non possono prevedere gli esiti di tali salti.

    So che è un po' difficile spiegarlo a parole, ma questo l'ho imparato a mie spese (purtroppo....) quando il mio gatto è caduto 8 anni fà dalla finestra del balcone al 5° piano giocando con suo fratello....:cry: :cry:
    Quel maledetto salto l'aveva fatto tante volte, e io dico ancora oggi che gli era sempre andata bene.... era capace di prendere bene le misure ma non di prevedere quello che sarebbe potuto succedere.... poi quella volta lì purtroppo è successo quello che mai avrei voluto.
    E' morto dopo due giorni di agonia, e io per tanto tempo ho portato rancore a mia mamma, perchè non ha mai voluto mettere la maledettissima rete che gli avrebbe salvato la vita....:burningma

    Non è tutto purtroppo, perchè due mesi dopo è caduto anche l'altro mio gatto, sempre dallo stesso maledetto corrimano del balcone, per fortuna nonostante il volo di 5 piani, ne è uscito quasi illeso...... ma ecco l'aspetto più inquietante di tutta la storia..... il micio NON ha mai fatto tesoro di quello che gli è successo (non potrebbe, cmq non sono capaci di associare un'azione al pericolo....) e continua imperterrito a saltare sul balcone e io so che prima poi potrebbe succedere di nuovo la disgrazia di vederlo cadere.

    Quindi il mio consiglio è : cerchiamo di non umanizzare i comportamenti dei gatti, non pensiamo che loro siano in grado di prevedere come noi i pericoli e se ci interessa la loro incolumità cerchiamo noi di creare tutte le condizioni ottimali affinchè non gli possa succedere mai nulla del genere o di grave.

    ..................:cry: :cry: :cry: purtroppo io ho mia mamma che questo non l'ha mai capito..... e non è servito neanche vedere cosa è successo al mio povero Fuffi.
     
  8. zecchina

    zecchina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Aprile 2006
    Messaggi:
    51
    :eek:k07: ...ciao...qualcuno si ricorda di me? :astonishe ...noo?:surp:

    ...vi capisco, è tanto che non scrivo....:squint:

    Volevo portare la mia teoria....riguardo all'altezza, al pericolo, all'equilibrio....

    ok, i nostri pelosissimi amici, hanno il senso di equilibrio, hanno paura del vuoto ecc. ecc. ma se per caso mentre sono sul balcone...... passa un piccione, un passerotto, un gabbiano che.....provocandoli con qualche cip-cip :lingua: ...gli fanno chiappami chiappami.....loro ....volaaaaano cat:

    Io ho tre gatti, che vanno sui balconi......anche io abito al 6° piano.....e loro vanno indisturbati fuori, senza di me perchè hanno la gattarola nel muro, ....ma quando li vedo che puntano i volatitili...'omamma......mi fanno una paura!!!!!!

    :Saluto:
     
  9. oskar

    oskar Giardinauta

    Registrato:
    26 Aprile 2004
    Messaggi:
    678
    Località:
    Milano
    Rispondo a "Magillas" scusando il ritardo.
    La rete che ho utilizzata è quella classica che si trova in giro, è di metallo, a riquadri abbastanza grandi ed è in tinta verde.
    Praticamente è quella che viene utlizzata per recitare le aree dei giardini.....
    E' molto comoda perchè può essere tagliata a misura e facilmente applicabile alla ringhera (ho usato nel mio caso delle fascette di nylon) ma si può utilizzare anche del comune filo di ferro.
    Per evitare che il micio raggiunga la sommità della ringhiera, ho dovuto creare una barriera (sempre di quella rete) a sbalzo nella parte alta: anche se il gatto avesse intenzione di saltare avrebbe un ostacolo, infatti mai ci ha tentato.
    Riguardo l'equilibio dei gatti, tuti sappiamo che sono degli artisti in materia, tuttavia quando ero ragazzo avevo un micio che un bel dì è finito giù: grosso spavento ma fortunatamente nessuna conseguenza.
    Io propendo che è più saggio non consentrgli certe esibizioni.............
    Oskar.
     
  10. Daniela81

    Daniela81 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    2 Ottobre 2007
    Messaggi:
    393
    Località:
    Provincia Milano
    mi spiace molto per quello che è successo al tuo gatto:eek: :( :( :(

    io non sono molto esperta di questi fantastici animali, è da un anno che ho il mio primo tesorino...
    oltretutto come ho detto Giuliano è un fifone e mi sono fidata di quello che ha detto la veterinaria senza avere la possibilità di sperimentare il contrario...per fortuna
     
  11. zecchina

    zecchina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Aprile 2006
    Messaggi:
    51
    :astonishe la gattina della mia mammma, aveva 7 mesi quando è "volata" :surp: di sotto........
    ....faceva l'equilibrista tra la ringhiera del balcone di cucina e la finestra, fino a quando, credendo che la mia mamma volesse farle le coccole,....si sdraio a pancia in sù.....ma fuori dal davanzale :confuso:

    Quattro piani + un porticato.....si ruppe i femori........:eek:

    :lol: E' campata 17 anni, nonostante le acrobazie......:hands13:
     
  12. magillaz

    magillaz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    26 Aprile 2006
    Messaggi:
    65
    Località:
    Bollate (MI)
    Grazie Oskar,
    il mio problema è che il balcone è di cemento - spesso - e non a ringhiera, in più ondulato a "esse" e non so proprio come fissare la rete (appoggiata al... pavimento del balcone?) deve intervenire un muratore, un architetto, un ideologo?
    Luna, mi sembra che nel tuo caso siano gli umani a non aver fatto tesoro della (terribile) esperienza, lasciando alla fortuna il destino del secondo gatto, sono qui in tensione per il tuo a distanza...
    mia sorella quando sono in vacanza e viene da me a cibare-coccolare i gatti non li fa uscire sul terrazzo neanche un minuto perchè ha troppa paura per loro, non vorrei essere invadente o polemica, ma ti inviterei a riflettere...mia madre aveva ereditato da un'amica una gatta che aveva fatto un volo dal 5° piano di in terrazzo, ha vissuto il resto della sua vita con lei che abita a pian terreno.
    grazie a tutti/e, sono contenta che questa discussione faccia pensare con un occhio di riguardo ai pelosetti avventati e avventurosi che abbiamo l'onore di ospitare...
    Mag
     
  13. luna70

    luna70 Giardinauta

    Registrato:
    29 Agosto 2007
    Messaggi:
    639
    Località:
    Como.....in provincia di!
    Ciao cara,

    non sai quanto hai ragione........ e non sai quante litigate con mia madre per questo!!!:cry: :burningma :burningma
    I balconi di casa di mia mamma sono esterni aperti con la ringhiera in ferro, quindi la rete dovrebbe essere messa da cima a fondo :martello:

    Purtroppo lei adduce scuse tipo "Io sono claustrofobica..... e non potrei vivere con un balcone tutto recintato fino in alto con della rete......:squint: )" e altre cavolate varie, quindi le discussioni sono sempre state inutili e sterili....... la mia unica speranza è che la legge della probabilità giochi a favore del mio micetto:),

    Uno caduto morto, l'altro caduto salvato, quindi la dose di s**** si possa essere già esaurita.:storto: ......quando lo saluto per andare via gli sussurro sempre nell'orecchietto..... fai il bravo..... comportati bene, che vuol dire ovviamente lascia stare la ringhiera!
    Inoltre essendo il gatto di mia mamma, non potrei neanche pensare di prenderlo e portarlo via..... fra l'altro inizia ad essere vecchiotto (10 anni) quindi per fortuna anche le acrobazie si sono un po' ridotte!

    Quando ho comprato la mia prima casa, al mio futuro marito ho chiesto solo una cosa..... casa a piano basso, e adesso che abbiamo cambiato casa di nuovo abbiamo preso una villetta, e il balcone dove i miei topoloni scorazzano è ad un primo piano con eventuale "caduta" in giardino :ciglione: :ciglione:

    Ciao :Saluto:
     
  14. Fiorellina

    Fiorellina Giardinauta

    Registrato:
    9 Agosto 2007
    Messaggi:
    506
    Località:
    Udine
    Anche il mio è caduto ma (per fortuna) dal 1° piano e non si è fatto niente.
    Ha preso tanta paura... si è nascosto sotto la macchina e non voleva più uscire fuori.
    Ora i miei genitori si trasferiranno in un altro appartamento sempre al primo piano però un po' di fifa mi sta venendo...
    L'altra casa era in campagna, la nuova sarà in città e se cade un'altra volta (sperando non si faccia niente) ho paura si spaventi e scappi in giro per la piazza dove c'è un incrocio trafficatissimo...
    Devo intervenire prima che succeda qualcosa...
    Però devo convincere mamma... devo inventarmi qualcosa che sia bello da vedere se no non me la lascerà mettere.
    Aiutatemi. :confused:
     
  15. magillaz

    magillaz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    26 Aprile 2006
    Messaggi:
    65
    Località:
    Bollate (MI)
    Ciao Luna,
    per fortuna sarà meno scatenato, capisco... anche i miei sono dei signori-gatti di 9 anni, infatti le "mattane" (le corse per tutta la casa a velocità supersonica) sono più rare, ma se per caso il balcone è aperto in quel momento chiudo tutto e le faccio giocare in casa perchè mi spavento, per questo per anni li ho scortati sempre quando volevano farsi un giro in terrazzo, ora sono bravini, ma ancora li faccio rientrare quando vedo aria di festa selvaggia.... vorrei eliminare anche quel 10% di rischio, quei furbini non si sa mai che cosa gli passa per la mente! E Fiorellino, le strade trafficate sono proprio una brutta cosa, vero?
    Mag
     
  16. vesna

    vesna Maestro Giardinauta

    Registrato:
    29 Ottobre 2007
    Messaggi:
    2.703
    Località:
    Torino
    io la parte basa della ringhiera del balcone lo "coperta" con la rete da recinsione giardini. i micetti sono entrati in casa che avevano 1 mese e mezzo (trovatelli) e li abbiamo abbituati al balcone pian pianino. nessuno dei due ha mai neanche fatto cenno al voler salire sul corrimani e adesso li lasciamo anche da soli in casa col balcone aperto.
    da noi piu il problema balcone si è presentato col problema finestre.
    sono molto grandi (1.50 x 2.00 m) e è ovvio che s'estate volevamo stare con finestre aperte.peccato che sotto la finestra ci sono belle mensole in marmo cosi loro ci volevano andare per guardare fiori e visto che le rondini ci fanno il nido vicino avevamo fifa che quelli manco se ne rendessero conto del pericolo.
    cosi abbiamo comprato le zanzariere rigide (quelle a rullo le sanno aprire!) che fissiamo solo nel periodo buono e leviamo in autuno (dovrei proprio farle togliere!)

    baci
     
  17. magillaz

    magillaz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    26 Aprile 2006
    Messaggi:
    65
    Località:
    Bollate (MI)
    Ciao Vesna,
    chissà che bella luce che hai in casa con quelle finestre così grandi!
    Anche io ho risolto il problema finestre con le zanzariere, soluzione comoda e sicura...

    per fortuna con il freddo mettono ... zampa sul terrazzo solo nelle ore centrali per scaldarsi al sole o brucare qualche filo di erba gatta, poi rientrano scuotendo le zampe (freddolosini) credo che metterò un paio di balconette in più - ne ho già tre - verso l'interno del terrazzo; su quelle non saltano, non hanno la visuale per regolarsi, e magari un ibiscus cepuglioso, che copre il parapetto, grazie.

    è vero è ora di togliere la zanzariera e...uffa, anche di riportare in casa un mucchio di piante per ripararle dall'inverno, metterle nella serretta senza sbagliarsi sulle esigenze di svernamento! quanti lavori richiede il cambio di stagione!

    ciao, buona giornata
    Barbara
     
  18. Sirethar

    Sirethar Giardinauta Senior

    Registrato:
    14 Marzo 2007
    Messaggi:
    1.439
    Località:
    Torino
    Io al terzo piano avevo risolto il problema con una rete per chiudere la ringhiera. (Quindi la parte bassa).
    Ma essendo il balcone circa 1m...e il gatto noto per saltare avevo anche messo uno di quei sostegni per rampicanti da giardino in plastica, con retina fissata sopra. Quelli con i buchi a forma di rombo che si possono estendere e accorciare. Così era anche semplice muovere la protezione...e alta 2m.
    Poi quando micio era arrivato ai 6 mesi non ha più fatto lo scemo e ho tolto la protezione alta lasciando solo quella per ringhiera bassa.
    Comunque prima dei 6 mesi più di una volta camminava sui bordi del balcone, fili da stendere...etc...
     

Condividi questa Pagina