• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Back to Eden Garden

lisyy

Esperta in identificazione delle piante
E chi lo schioda il tarlo ora che gli hai fatto anche il rivestimento esterno alla sua casetta?
Scherzi a parte, ho visto utilizzare questa tecnica di protezione del legno su una houseboat (casa galleggiante) in un real-tv americano sulle ristrutturazioni di case. Ovviamente non parlavano di ulteriori trattamenti anti-qualcosa, usavano un altro tipo di legno sicuramente.
D'altronde hai scelto un materiale "deperibile" per recintare le aiuole dell'orto, comunque non durerà in eterno. Ci saranno altri masticatori che una volta messo a terra lo attaccheranno.
Hai per caso trovato calcoli su quanto, più o meno, dovrebbero durare i raised-beds in legno?

p.s.: Prendila così: visto che il legno di bagolaro per te è a costo zero, anche il tarlo diventa una risorsa per smaltirlo. Nel tempo che passerà a deteriorarsi, fino a rendersi ormai "inutile" allo scopo, farai esperienza pratica e culturale e troverai senz'altro miglior sostituto. Senza accanimento contro i poveri tarli!
p.ps.: sono una giardiniera pigra. Si vede dal mio approccio?
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
Hai per caso trovato calcoli su quanto, più o meno, dovrebbero durare i raised-beds in legno?
No cara lissy: troppe le variabili in gioco.
Il tipo di legno, il tipo di tarlo, il clima umido del basso bresciano, l'esposizione al sole, il trattamento a fuoco.
Il sistema fungino/batterico/insettivoro che colonizzerà il mio contesto sarà, come ogni vostro giardino, a volte simile ma unico ed irripetibile rispetto agli altri.

Quello che ho imparato dai mercati finanziari è che quando ci sono in gioco innumerevoli variabili le stesse tendono ad avere una compensazione reciproca, un bilanciamento che media gli estremi. Non solo: la somma di ognune è inferiore rispetto al risultato evidente.

La natura è un sistema entropico, complesso oltre i limiti dello scibile umano. Mi piacciono i mercati perchè come un giardino fanno emergere qualcosa di più grande rispetto alla somma delle singole parti.

Mi andava di filosofeggiare: spero non vi abbia tediato. Ritengo che una durata dignitosa di 15 anni sia perseguibile.

Grande è la sventura dell'uomo che s'illude eterno.
Il giardino vive effimero di stagioni, come l'intangibile gioia del suo custode.
 
Ultima modifica:

lisyy

Esperta in identificazione delle piante
Ehhh, il giardinaggio! Metafora della vita.
15 anni? Anche fossero dieci, mi sembra accettabile così, anche col tarlo. Per allora avrai accumulato esperienza tanto da cambiare idea, progetti e obiettivi.

p.s.: la mia gioia come custode del mio giardino è proprio tangibile, invece. Scommetto che chi ha scritto quella massima non ha fatto mai giardinaggio. Io attaccata al frigo ho questa: “Il lavoro è per quelle persone che non conoscono il giardinaggio.”
 
Ultima modifica:

Matt985

Aspirante Giardinauta
Scommetto che chi ha scritto quella massima non ha fatto mai giardinaggio.

:ROFLMAO: :ROFLMAO: :ROFLMAO: :ROFLMAO: :ROFLMAO:

E' mia! mi è venuta in mente mentre scrivevo il post.

Comunque si, anche la gioia può essere tangibile, avrei forse dovuto definirla immateriale... licenza poetica! ;)

Anche i pomodori che raccolgo nell'orto sono molto tangibili oltre che squisiti e gioiosi!
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
BONUS TRACK

Tutto questo progettare, ricercare, studiare, lavorare mi sta sicuramente impegnando. Anche se è un occupazione piacevole, ogni tanto è bene ricordarsi e ricordarmi che tutto questo avrà come obiettivo quello di godersi il nuovo orto-giardino della nuova casa. Arriverà il tempo per avere maggior relax.

Ed allora ieri mattina passando per l'orto del babbo ho fatto alcune foto. Così di getto con il cellulare.

Il nostro gatto che si crogiola nel tepore della serra:
gatto.jpg
Un fiore di Borraggine:
boraggine.jpg

Gocciole sul cavolo nero:
cavolo nero.jpg

Frattali romaneschi:
romanesco.jpg

Calendula power:
calendula rd.jpg

Enjoy!
Ciaooo
 

lisyy

Esperta in identificazione delle piante
Buon autunno anche al tuo gatto. Fai bene a goderti ogni singolo particolare delle stagioni dell’orto/giardino.
Immagina quando avrai il tuo, sarai sempre lì a controllare, spiare…e riprogettare: non si finisce mai!
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
MAI DIRE FOGLIA

Qualche tempo fa avevo detto a mio papa che mi servivano foglie secche da compostare per riempire i raised beds. Avevo poi risolto la cosa con quanto descritto nel post #136. Il papì però non aveva inteso che ero apposto ed avendo intercettato dei giardinieri che raccoglievano le foglie in un vicino giardino privato ha chiesto se anziché andare a smaltirle potevano portarle da noi. I giardinieri sono stati ben contenti di non dover fare parecchi chilometri per andare alla isola ecologica di loro competenza ma di poter scaricare il tutto a qualche centinaio di metri.

Risultato: abbiamo un enorme mucchio di foglie nel piazzale! :ROFLMAO: :cautious:

cumulo foglie.jpg

Interessante notare che pur essendo il più grande mucchio di materia organica da me realizzato non si è scaldato. La mancanza di materia "verde" non ha fatto partire la compostazione.

Penso di tenerlo così fino alla primavera, poi passerò con il tosaerba per frantumarle e le userò come pacciamatura della food forest. Anziché usare i cartoni appoggiati al terreno fresato per l'ultima lavorazione metterò uno strato di foglie triturate e sopra di esse il cippato secco.
 

lisyy

Esperta in identificazione delle piante
Sicuro di voler aspettare primavera prima di passarle sotto le lame del tosaerba? Per allora, secondo me, il mucchio di foglie si sarà compattato e comunque, vuoi con l'aiuto della pioggia e/o del gelo, avrà iniziato a mutare forma. Sarà difficile che il tosaerba non si impiastricci e che riesca a fare un buon lavoro di "sminuzzatura". Se proprio vuoi "romperle", non potresti farlo ora?
Le foglie che mi ha dato la mia vicina un mese fa e messe sopra gli ultimi sfalci del prato nella vasca di compostaggio hanno già cominciato a decomporsi, solo quelle che stanno all'aria, in superficie sono rimaste asciutte e secche.
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
Giusta osservazione, ma al momento non ho tempo di passarle al tosaerba. Oltretutto facendolo adesso non saprei dove stoccarle e rimarrebbero frantumate all'esterno. Forse la foto non rende ma è veramente un grande mucchio. Se iniziano a decomporsi va bene, lo farebbero anche messe a dimora.

I fattori che mi preoccupano sono questi:

- trasporto (ma lo risolvo).
- avere la ragionevole certezza che non rendano il suolo asfittico
- lo strato di foglie + cippato fermi le erbe spontanee
 

lisyy

Esperta in identificazione delle piante
Ovviamente, se si stendesse uno strato molto alto di foglie direttamente nel terreno così com'è, senza incorporarlo o lavorarlo in qualche modo, si rischierebbe di renderlo asfittico. Ma incorporandolo nel mucchio del compost o a parte, si otterrebbe altra materia organica a costo zero.
Forse lo saprai già, ma con le foglie si può ottenere un ottimo materiale organico. Il procedimento è un po' più lungo, in termini di tempo per l'ottenimento, ma facile da farsi. L'ho visto fare in un programma di giardinaggio della BBC questa primavera. Procedendo in questo modo:
-le foglie devono essere messe in un sacco di plastica (es. per l'immondizia);
-si fanno dei buchi nel sacco per permettere lo scambio di ossigeno.
-Si bagnano le foglie in modo da inumidirle,
-si chiude il sacco
-e si dimentica in zona ombrosa (non si deve scaldare al sole), essendo un compostaggio a freddo.
In circa 8 mesi/un anno il tutto dovrebbe trasformarsi in un ammendante da incorporare nel terreno.
L'ho provato e devo dire che dopo sei mesi metà sacco era diventato una massa nera semi compatta e umida. L'altra metà era ancora asciutta e secca. Avendo bisogno dello spazio in cui avevo riposto il sacco, ho rinunciato all'esperimento e buttato tutto nel compost: giardiniera frettolosa!
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
PERSI 20 MQ DI FOOD FOREST

Seppur con rammarico devo annunciare che ho dovuto eliminare 20mq dello spazio destinato al giardino edibile.

Valutato con il costruttore e ponderato le circostanze questo spazio verrà finito in autobloccante per consentire una più agevole manovra di ingresso/uscita dal garage. La perdita verrà in parte compensata dalla rimozione dell'ultima pianta di bagolaro che ingombrava. :cry:

PLANT MAP rd mono.png
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
SEED COLLECTION + DIRECT SWAP

Ciao a tutti sono super eccitato dal fatto che mi sono arrivate quasi tutte le sementi ordinate!

In questa prima fase mi sono concentrato soprattutto sugli ortaggi perenni ed alcuni classici. Ecco l'elenco di quello che mi è arrivato:

- Cavolo marittimo "Lilywhite"
- Farinello (Buon Enrico)
- Issopo a fiore rosa
- Allium fistolosum var. Ishikura
- Allium fistolosum var.red stem
- Rucola perenne
- Rumex sanguineus
- Fragola alpina var. Alexandria
- Bietola a coste "rainbow color"
- Asparago Viola F1 Albenga
- Asparago precoce D'Argenteuil
- Melone Top Mark
- Anguria Sugar baby
- Lavanda officinalis
- Finocchio selvatico
- Erba cipollina
- Cerfoglio
- Coriandolo
- Basilico greco
- Basilico Genovese
- Basilico Viola red rubin
- Aglio Orsino
- Pac choy
- Friarello napoletano
- Luppolo
- Zucchino ad alberello
- Zucca Buttrnut liscia
- Melanzana lunga di Napoli
- Peperone quadrato Asti Rosso
- Mais da pop corn
- radicchio rosso trevisano
- Cetriolo palomar
- Cavolo Capuccio verde
- Cavolo Capuccio viola
- Cavolo broccolo calabrese
- Cavolo romanesco
- Cavolfiore viola di sicilia
- Cavolfiore bianco Artemide F1
- Carota Berlicum 2
- Mix di fiori commestibili
- Liquirizia
- Mentuccia Nepeta
- Rabarbaro
- Cipollotto de Rebuillon
- Zucca delica ibrido F1
- Pepe nero
- Bietola rossa
- Luffa
- Goji
- Peperone nocera giallo
- Senape rossa
- Levistico
- Fragola 4 stagioni
- cavolo rapa Koolrabi
- Carciofo Violet de Provence
- Cavolo riccio palmitico
- Cavolo nero palmitico
- Zucca jack o'lantern

Visto che le bustine contengono mediamente una quantità di semi che non prevedo di seminare in toto mi rendo disponbile ad effettuare scambi. So che sul forum è presente l'iniziativa banca del seme ma avrebbe poco senso per me donare sementi appena acquistate...

Per chi fosse interessato mi rendo disponibile a scambi "diretti" organizzabili in MP.

Cosa stò ricercando?

Ortaggi perenni di qualsiasi genere (a titolo di esempio ma non solo):

- Matteuccia
- Broccolo perenne
- Hosta
- Rafano
- Topinambur
- Pungitopo

Cespugli con bacche edibili (a titolo di esempio ma non solo):
- Caprifoglio turchino - haskap
- Olivello spinoso - Hippophae rhamnoides
- More senza spine
- Cold Hardy kiwy
- Ribes
- Lamponi
- Mirtilli

Sementi di ortaggi (a titolo di esempio ma non solo):
- Peperone shishito
- Tatsoi
- altre sementi interessanti

Fiori edibili (a titolo di esempio ma non solo):
- Bulbi di zafferano
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
NUOVA FORMA + RECUPERATI 18 MQ!

A seguito dei cambiamenti riportati nel post #152 questa è la nuova (e si spera definitiva) forma della zona destinata al giardino edibile.
Essendomi allargato da una parte la superficie totale è quasi rimasta invariata.

NUOVA FORMA.png

Prossimamente nuova piantina dettagliata!

Ciaooo
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
Trattamento sponde letti rialzati come da precedente post.

Ho utilizzato cannello e bombola di propano. Nel primo tentativo ho riscontrato difficoltà probabilmente a causa del fatto che il regolatore di pressione era per fornelli da cucina e troppo debole. Un mio amico che fa il muratore usa il cannello bruciatore per sciogliere la guaina di catrame senza regolatore ma io non mi fidavo. Il gas propano ha un forte potere calorico, a causa della voracità della lancia il gas nella bombola si decomprime velocemente facendola congelare. Questo diminuisce la potenza di erogazione quindi consiglio di fare pause se vedete che inizia a formarsi ghiaccio sulla bombola.

20220108_153412.jpg 20220108_151058_001.jpg

Quando si sono annerite le bagno con acqua per fermare la carbonizzazione. Uso uno spazzolone a setole dure e la canna dell'acqua per lavare via la polvere nera che altrimenti sporca chi tocca le assi. Risultato:

20220108_160806.jpg

Mi rendo conto che il metodo non è esattamente "zero-emissioni". Bruciando l'equivalente di un pieno di automobile credo di poter trattare tutte le sponde e anche la staccionata. Dovrebbero durare parecchi anni e quindi ammortizzare l'uso di combustibile fossile. Serviranno a coltivare parecchie verdure a Km 0. Risparmierò anche l'utilizzo di impregnati quindi Greta spero mi perdonerai. TVB

greta.png
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
AGGIORNAMENTO BACK TO EDEN GARDEN

Ciao a tutti, in questo periodo son stato molto preso ma il progetto avanza! In particolar modo le assi per le raised beds sono finite, dovranno solo essere assemblate in loco. Le componenti per la staccionata che delimita il giardino edibile sono quasi pronte ed il risultato è venuto eccezionale (ve le mostrerò più avanti). Ho ridisegnato la mappa con qualche piccola modifica:
plant rd 2.png

Sto ordinando sementi da mezzo mondo.. in particolare modo ortaggi perenni ma anche qualche annuale e qualche cespuglio con bacche edibili.
Ci vorrà tempo per i frutti di questi ultimi ma partire dal seme costa molto meno, inoltre la maggior parte sono rari nei vivai italiani. Qualche esempio? MIDIYM BERRY, SALMON BERRY, SEA BUCKTHORN, GOJI, HASKAP.

Ho anche trovato una combinazione di piante che mi piace molto per la zona in ombra:
- felce matteuccia (in nord america è una verdura apprezzata chiamata fiddleheads)
- hosta ( in giappone è considerata una verdura ) ho trovato questo sito che ne vende ritagli di radice e ne ho selezionato due varietà una blue chiamata "big daddy" e l'altra con foglia gialla e verde chiamata "centre of attention"
- aglio orsino: oltre che dare aroma fa anche delle belle fioriture
- fragola di bosco varietà Alexandria (fragole e aglio sono un buon mix di coltivazione) e i frutti daranno un tocco di colore.

Mi piace molto l'idea delle hosta con le loro grandi foglie tondeggianti in opposizione a quelle a forma di piuma della felce. Inoltre le tradizioni di nord America e Giappone si toccheranno. Poi la nostra territorialità con la fragola alpina e l'aglio orsino che adorna i boschi delle mie parti.

Probabilmente in questa zona d'ombra proverò a coltivare anche qualche fungo.

Anche qui serviranno almeno 2-3 anni perchè il sistema sia forte e sopporti una raccolta. La pazienza mi darà modo di scoprire e studiare come evolve il progetto.

A presto con nuovi update!
Ciao
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
Benritrovati!

Sto triturando e insaccando il grande cumulo di foglie
tritura foglie.jpg

e le prime semine germinano, spero solo sia tutto pronto per poterle piantare nel nuovo giardino altrimenti troveranno dimora nell'orto del babbo che cerco di convincere al no dig ma la tentazione della zappa è troppo forte e al momento, come inizio, si è convinto a pacciamare con le foglie triturate parte del suo orto

semine.jpg
 

Harma

Maestro Giardinauta
Ottimo!
Nel post precedente leggevo delle Hoste commestibile....peccato mangiarli :lol:
Attento alle lumache.
 

Matt985

Aspirante Giardinauta
Ciao Harma, si mangiano i germogli ma naturalmente solo quando la pianta è ben radicata (un paio di anni?) e se ne lascia comunque crescere una parte di modo che possa rigermogliare anche l'anno dopo.
 
Alto