Cos'e' sta roba che si forma sul mio gelsomino?
Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    edos77 non  Ŕ collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    01-08-2007
    Messaggi
    3

    Predefinito Cos'e' sta roba che si forma sul mio gelsomino?

    Ciao a tutti,
    siete gli unici che mi potete aiutare, il mio Gelsomino (credo sia quello falso) presenta dei problemi alquanto strani, su alcuni rami soprattutto nei nodi fra un ramo e l'altro si sono formate delle patine bianche che sembrano delle miniragnatele molto appicicose al tatto.
    Inoltre alcune foglie secondo me sono mangiate in quanto presentano tagli circolari. Cosa posso fare per prendermi cura di lui? Cosa gli sta succedendo?
    Vi posto un paio di foto per maggiore chiarezza.
    Grazie a tutti in anticipo!!!!
    Ultima modifica di edos77; 01-08-2007 alle 13:27

  2. #2
    edos77 non  Ŕ collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    01-08-2007
    Messaggi
    3

    Predefinito Non riesco a postare le foto quindi ve lo spiego a parole

    Mi dispiace per le foto ma non riesco ad allegarle, cerco quindi di spiegarvi al meglio il probelma:
    sul corpo di vari rami si e' formata questa patina bianca filamentosa e appiccicosa come delle miniragnatele, che una volta che si prendono fra le dita e si schiacciano diventano granulose. Inoltre ho notato esservi delle specie di parassiti (non li riesco a vedere bene in quanto molto molto piccoli) che sembrano dei bruchini bianchi ma che tuttavia non vedo muovere (quindi non so se realmente sono insetti oppure sono solo delle ragnatele schiacciate che hanno la forma di un bruco). Ogni giorno questa patina bianca aumenta. La pianta prima non aveva mai presentato nulla del genere, e' sempre stata sana e sta facendo regolarmente la fioritura, se non fosse per alcune foglie che sembrano mangiate come vi ho detto prima, altre peraltro mancano del tutto. Ad esempio un ramo con tutte le sue foglie dopo una settimana dalla punta del ramo fino a meta dello stesso non ne aveva piu' (non sono seccate e cadute me ne sarei accorto) la settimana dopo ha ripreso la sua crescita dalla punta con nuovi rametti, tuttavia le foglie lungo l'estensione del ramo continuano a non esserci ed altre su altri rami sembrano mangiucchiate ......
    Ad occhio a parte quelle cose bianche non rilevo alcun parassita muoversi sulla pianta, l'ho controllata in lungo e in largo, ma qualcosa che crea il fenomeno suddetto deve pur esserci, non credo sia una peculiarita' della pianta; credo?
    Auitatemi ci tengo molto!!!
    Grazie
    Ciao

  3. #3
    FrizzFrazz non  Ŕ collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    07-06-2007
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Anch'io credo di avere lo stesso problema, su un limone per˛, da quasi un mese. All'inizio le mcchie bianche andavano aumentando, senza per˛ provocare danni apparenti, tranne attirare formiche a volontÓ; da un paio di giorni ho notato che quelli che sembravano piccolissimi insettini sono cresciuti, saranno 3-4 millimetri, e si muovono molto lentamente; sono come dei piccoli bruchi bianchi dal dorso ispido, come se fossero totalmente coperti dalla stessa patina da cui sono venuti fuori; non mi sembra creino danni ma sicuramente non fanno bene, come minimo passano qualche malattia alla pianta, qualcuno mi saprebbe dire cosa sono e come li scaccio?

  4. #4
    L'avatar di Alessandro2005
    Alessandro2005 non  Ŕ collegato Esperto in Fitopatologie
    Data Registrazione
    26-09-2005
    LocalitÓ
    Provincia Torino. Per giardinaggio anche Bordighera (IM)
    Messaggi
    3,175

    Predefinito

    Avete problemi diversi: sul gelsomino c'e (o c'era) quasi sicuramente la metcalfa (miniragnatele, non le fgg mangiate che sono opera di altro tipo di fitofago); sul limone facilmente c'Ŕ il cotonello (Planococcus citri), ma attenzione che i bruchini che si muovono potrebbero essere larve di coccinellidi che predano la cocciniglia.
    Segue documentazione didascalica (materiale fotografico proveniente dal mio giardino, foto scattate in questa stagione).

    1) Presenza di metclafa in stadi giovanili e relative secrezioni cerose (in questo periodo dell'anno rimane solo l'ammasso ceroso perchŔ ormai i parassiti sono sfarfallati o stanno sfarfallando)


    2) Adulto di metcalfa assieme ad una ninfa (forma pre-alata); sono sempre visibili i residui cerosi


    3) Cotonello agrumi, tipicamente insediato nela zona di inserzione del picciolo e formiche interessate alla produzione di melata



    4) Larva di coccinellide, probabilmente Cryptolaemus montrouizieri, che attacca cocciniglie della fam. dei Lecanidi, su fg. di limone giÓ colpita dalla minatrice a serpentina
    Ultima modifica di Alessandro2005; 07-08-2007 alle 14:45
    Alessandro2005

  5. #5
    L'avatar di verdiana
    verdiana non  Ŕ collegato Moderatrice Sez. Identificazioni
    Data Registrazione
    22-06-2007
    LocalitÓ
    palermo
    Messaggi
    14,436
    Messaggi Blog
    175

    Predefinito

    Grazie Alessandro, foto molto esaustive.

  6. #6
    edos77 non  Ŕ collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    01-08-2007
    Messaggi
    3

    Predefinito

    Grazie 1000 Alessandro!

    ora sul mio Gelsomino pero' cosa devo fare??
    Cerco qualcosa contro la metcalfa? Oppure sto tranquillo.

    Ciao

  7. #7
    L'avatar di Alessandro2005
    Alessandro2005 non  Ŕ collegato Esperto in Fitopatologie
    Data Registrazione
    26-09-2005
    LocalitÓ
    Provincia Torino. Per giardinaggio anche Bordighera (IM)
    Messaggi
    3,175

    Predefinito

    Ormai lascia perdere. Una volta sfarfallata la metcalfa si disperde.
    Ciao
    Alessandro2005

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •