come fare talee di rose
Pagina 1 di 17 1234567891011 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 169

Discussione: come fare talee di rose

  1. #1
    L'avatar di nikonvlad
    nikonvlad non  è collegato Guru Giardinauta
    Data Registrazione
    22-01-2008
    Località
    Campobasso Zona climatica 8
    Messaggi
    3,268
    Messaggi Blog
    1

    Predefinito come fare talee di rose

    Visto il periodo in cui tutti chiedono come fare talee spero di fare una cosa gradita postando qualche consiglio. Come sempre non sarà un tutorial estremamente tecnico, ma ci saranno esperienze e pareri personali che chiunque potrà criticare e mettere in discussione (e spero venga fatto per arricchire il tutorial).
    E’ possibile riprodurre la rosa in maniera agamica in diversi modi :
    -per innesto,
    -per talea legnosa, semi-legnosa, erbacea e di radice,
    -per propaggine
    -per margotta.
    Prendiamo in considerazione la riproduzione per talea.

    Attrezzi richiesti:
    - Delle belle cesoie affilate e disinfettate, se non le avete vanno bene anche un coltello affilatissimo senza denti o delle forbici ben affilate ………. ma sono meglio le cesoie da giardiniere
    - Del mastice o della cera
    - Ormoni radicanti
    - Del terreno in grado di mantenere un buon livello di umidità
    - Tanto amore, pazienza e accortezze

    Periodo di esecuzione:
    Per prima cosa bisogna fare chiarezza su quale sia il periodo migliore per effettuare una talea e subito dobbiamo dire che dipende dal tipo di talea scelta ma in linea di massima il periodo è quello compreso tra l’ultima settimana di agosto e l’ultima settimana di ottobre. Un altro periodo utilizzato è quello di marzo, lo si sceglie perché coincide con le potature e si hanno quindi a disposizione molti rami con cui fare talee. Marzo è meno propizio ma si hanno molte risorse da utilizzare e per la legge dei grandi numeri si riesce nell’intento.

    Come si procede:

    Parte comune a tutte le talee:
    Il ramo dovrà essere un ramo abbastanza spesso. Il ramo dovrà avere una lunghezza di 20-30 cm, dovrà essere tagliato accuratamente sotto una gemma. Il taglio dovrà essere netto e deciso, nessun taglio “sfilacciato” o “seghettato”. Le radici saranno emesse dalle gemme e proprio per questo bisognerà recidere il ramo un paio di cm sotto la gemma. Il ramo scelto dovrebbe essere il più spesso possibile, quelli sottili danno scarse possibilità di successo. Un altro requisito che deve presentare il ramo è quello di non avere rametti laterali. Dopo aver reciso il ramo dobbiamo eliminarne le foglie e lasciarne solo un paio apicali. Se si lasciano troppe foglie queste provvederanno a far disidratare la talea. Se recidiamo il ramo anche nella parte superiore dobbiamo mettervi del mastice o colarci della cera per evitare che si disidrati. A questo punto abbiamo la talea da mettere a radicare in un terreno leggero e permeabile all’acqua. Un buon composto è dato da terriccio, sabbia e agriperlite, personalmente utilizzo soltanto terreno torboso e sabbia in rapporto di due terzi e un terzo. Substrati compatti rallentano la radicazione e substrati che trattengono troppo l’acqua generano marcescenza radicale.
    Interriamo il ramo per circa due terzi e lasciamo fuori dal terreno una gemma da cui partirà la nuova vegetazione. Un errore che si commette spesso è quello di lasciare fuori dal terreno 5-10 gemme, ne basta una, al limite due lasciando la seconda a filo del terreno o un paio di cm sotto. Troppe gemme potrebbero indurre il ramo a vegetare prima di mettere le radici e si otterrebbe un bel ramo secco da mostrare ad amici e vicini. I contenitori con le talee non dovrebbero essere esposti al sole diretto, il caldo farà asciugare troppo velocemente il terreno e la pianta si troverebbe a fare uno sforzo “letale” tentando di radicare e contemporaneamente di sopravvivere alla siccità. Il caldo favorisce la radicazione ma il sole diretto uccide le piccole talee. Le talee non dovranno essere spostate prima di 10-20 mesi a seconda del grado di sviluppo delle piante.

    Talea legnosa:
    E’ la talea che permette di avere le percentuali più alte di successo, si realizza con legni maturi….. tra gli appassionati li chiamiamo i legni “agostati” o legni che hanno avuto a disposizione agosto per maturare sulla pianta. Non beneficiano degli ormoni radicanti che si possono tranquillamente non utilizzare.

    Talea semi-legnosa:
    E’ una talea prelevata durante la fase vegetativa della pianta. Su queste talee bisogna eliminare quasi tutta la parte aerea e lasciare solo un paio di foglie che saranno vitali permettendo la continuazione della fotosintesi. Vanno assolutamente eliminati anche i bocci dei fiori e le cime tenere. Dopo aver reciso la parte aerea bisogna utilizzare del mastice o della cera per evitare una eccessiva trasudazione della talea. Questo tipo di talea ha bisogno di molta umidità perché a differenza della talea legnosa continua la sua fase vegetativa anche interrata. Spesso si realizzano queste talee anche in torba bruna o bionda pressata. Le talee semi-legnose si avvantaggiano molto dell’apporto di ormoni radicanti. Il ramo deve essere passato negli ormoni radicanti, bisogna rimuovere gli ormoni in eccesso e poi interrarlo

    Talea erbacea:
    Si utilizza come talea la parte tenera del ramo, è particolarmente difficile da far sopravvivere ma si utilizza per riprodurre alcune rose che sono “difficili” da far riprodurre per talea. La parte giovane del ramo è di solito di piccole dimensioni (10 cm) e si tiene in torba e in ambiente molto umido e caldo, prevalentemente in serra.

    Talea di radice:
    si utilizza su rose predisposte ad emettere polloni, si rimuove il pollone già radicato e lo si reinterra.

    Se la talea avrà radicato noteremo la partenza della vegetazione verso la fine dell’inverno (marzo-aprile) dell’anno seguente o verso ottobre-novembre se la talea è stata messa a radicare in agosto.

    Talee di roselline : sono fatte con rami molto più sottili e corti, solitamente 10 cm e si fanno tenendole di solito in ambiente chiuso e riparato dal sole.

    Come immaginavo i mici hanno distrutto dei rametti e così posto due foto di una talea:
    dettaglio del taglio effettuato nella parte bassa del ramo poco sotto la gemma



    la talea nella sua interezza.... è segnato il posto che sarà a filo con il terreno.



    datemi consigli su come migliorare questo tutorial per tutti quelli che ne avranno bisogno...... Pensate convenga indicare anche la riproduzione per margotta e propaggine? Servirà a qualcuno?
    A Citrodora, cucciolo85, giardinierasottaceto e 3 altri piace questo messaggio.
    Resisto a tutto tranne che alle tentazioni. (Oscar Wilde)

  2. #2
    L'avatar di Niccolò 77
    Niccolò 77 non  è collegato Maestro Giardinauta
    Data Registrazione
    21-04-2008
    Località
    Nel giardino dei cistercensi
    Messaggi
    2,609
    Messaggi Blog
    1

    Predefinito

    Resisto a tutto,tranne che alle lezioni di Nikon!!!!Troppo bravo,troppo utile!!!
    Niccolò

  3. #3
    L'avatar di nikonvlad
    nikonvlad non  è collegato Guru Giardinauta
    Data Registrazione
    22-01-2008
    Località
    Campobasso Zona climatica 8
    Messaggi
    3,268
    Messaggi Blog
    1

    Predefinito

    niccolò ti prego non sono mie lezioni.......... è che di solito si hanno sempre gli stessi dubbi e cerchiamo di fugarli...... ho dimenticato qualche cosa?
    Resisto a tutto tranne che alle tentazioni. (Oscar Wilde)

  4. #4
    L'avatar di RosaMundi
    RosaMundi non  è collegato Giardinauta Senior
    Data Registrazione
    05-05-2008
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    1,152

    Predefinito

    al bando la modestia!!! e avvisami quando fai un convegno qui al Nord evviva! adesso stampo ed eseguo il programma!! Grazie!
    My Album
    ..forever wilt thou love and she be fair.

  5. #5
    L'avatar di Paola-Luna
    Paola-Luna non  è collegato Florello
    Data Registrazione
    08-11-2000
    Località
    Trentino, a 800 mt s.l.m.
    Messaggi
    5,106
    Messaggi Blog
    1

    Predefinito

    Citazione Niccolò 77 ha scritto: Visualizza Messaggio
    Resisto a tutto,tranne che alle lezioni di Nikon!!!!Troppo bravo,troppo utile!!!
    ti quoto in pienissimo!!!!!!

    Nikon, se tu non ci fossi, bisognerebbe inventarti!!!!
    Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai,
    Silenziosa luna?
    Sorgi la sera, e vai,
    Contemplando i deserti; indi ti posi.
    Ancor non sei tu paga
    Di riandare i sempiterni calli?
    Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga
    Di mirar queste valli?
    G. Leopardi

    Ogni giorno, nella storia, tra libri e ordinaria follia: http://paolamalcotti.blogspot.it/
    La galleria fotografica dei miei fiori:
    http://xoomer.alice.it/halima/galleria.html

  6. #6
    L'avatar di Quattro_us
    Quattro_us non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    11-08-2007
    Località
    Madrid
    Messaggi
    223

    Predefinito

    ottimo post! lo salvo per averlo sottomano la prox volta che tenteró con delle talee! ;)
    ciao

  7. #7
    L'avatar di nikonvlad
    nikonvlad non  è collegato Guru Giardinauta
    Data Registrazione
    22-01-2008
    Località
    Campobasso Zona climatica 8
    Messaggi
    3,268
    Messaggi Blog
    1

    Predefinito

    grazie a tutti e postate anche i vostri risultati..... invoglieranno tutti a tentare
    Resisto a tutto tranne che alle tentazioni. (Oscar Wilde)

  8. #8
    L'avatar di Paola-Luna
    Paola-Luna non  è collegato Florello
    Data Registrazione
    08-11-2000
    Località
    Trentino, a 800 mt s.l.m.
    Messaggi
    5,106
    Messaggi Blog
    1

    Predefinito

    umh... l'estate scorsa io avevo messo in un vasetto, senza tante pretese e senza pensarci troppo su, una piccola talea della rugosa Therese Bugnet... Senza che io facessi nulla è attecchita ed ora sta benone
    Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai,
    Silenziosa luna?
    Sorgi la sera, e vai,
    Contemplando i deserti; indi ti posi.
    Ancor non sei tu paga
    Di riandare i sempiterni calli?
    Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga
    Di mirar queste valli?
    G. Leopardi

    Ogni giorno, nella storia, tra libri e ordinaria follia: http://paolamalcotti.blogspot.it/
    La galleria fotografica dei miei fiori:
    http://xoomer.alice.it/halima/galleria.html

  9. #9
    L'avatar di Hélène
    Hélène non  è collegato Esperta Sezz. Rose
    Data Registrazione
    22-09-2007
    Località
    Asti
    Messaggi
    19,525
    Messaggi Blog
    1

    Predefinito

    Grazie davvero,
    Nikon per questa discussione e le tue foto. sono veramente utilissime...

    adesso voglio studiamelo bene perchè ho diversi amici qui del forum a cui vorrei mandare talee di rose antiche; devo troppo riuscirci...è la mia prossima sfida!

    volevo chiederti questo: anche senza foto potresti spiegare come procedi per la margotta e la propaggine...io vorrei provare con alcune rose rampicanti...con quei lunghi rami flessibili non dovrebbe essere difficile!


    grazie, Nikon sei veramente un TESORO!
    C'est le temps que tu as perdu pour ta rose qui fait ta rose si importante.
    (È il tempo che hai speso per la tua rosa che rende la tua rosa così importante)

    [IMG]http://i40.************/15dt69s.jpg[/IMG][IMG]http://i41.************/v60zu0.jpg[/IMG][IMG]http://i43.************/qpq6u9.jpg[/IMG][IMG]http://i42.************/vwxrit.jpg[/IMG]
    LE FOTO DEI MIEI FIORI LE FOTO DEI MIEI FIORI 2


    Il mio album su flickr

  10. #10
    L'avatar di belluccio
    belluccio non  è collegato Maestro Giardinauta
    Data Registrazione
    16-01-2008
    Località
    citerna(pg)zona climatica E
    Messaggi
    2,996

    Predefinito

    complimenti nikon,una descrizione a dir poco minuziosaadesso sbagliare sara' piu' difficile.aggiungo solo un consiglio che mi è stato dato da un amico:le talee interratele anziche' in un normale vasetto di plastica nero o marrone in una bottiglia di plastica trasparente divisa in due cosi' da potere controllare lo sviluppo radicale

Pagina 1 di 17 1234567891011 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •