come si potano le ortensie?
Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    L'avatar di milena1962
    milena1962 non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    14-04-2007
    Località
    modena
    Messaggi
    109

    Predefinito come si potano le ortensie?

    ciao a tutti, sono il flagello delle ortensie!!!, ho 3 piante di ortensia, o sarebbe meglio dire avevo..., che 3 anni fa, quando le ho piantate, erano bellissime: tutte foglie e fiori, sono nella posizione giusta per loro, all'ombra del grande albero, il guaio è che io le ho sempre potate a casaccio.... lessi qualcosa sul modo di potarle, ma la mia ingnoranza in merito ha fatto sì che ora, al trezo anno di vita, hanno alla base un bel gruzzoletto di foglie fitte e basse e ai lati 3 o 4 rami lunghi e così così fogliosi... nessun fiore,almeno per ora, ma in quelle che si comprano i fiori ci sono già...acc.... da vedere non sono granchè con quelle "corna che spuntano dalla base... che faccio???
    Mi potete anche spiegare un'altra cosa a proposito di ortensie?? vicino a casa mia c'è una casa che ha una intera siepe di ortensie alta 150 cm e pienissima di fiori e con le foglie compattissime, infatti svolge la funzione di siepe!!!, come fanno ad averla così? in inverno non la potano, io passo sempre su quella stradina e in inverno vedo gli steli vuoti e nudi ma sempre alti come ora, forse allora le ortensie non vanno potate?? ci capisco proprio pochino, confido in qualche consiglio grazziiiieee
    ciao

  2. #2
    america Non registrato

    Predefinito

    Io non ti so dare nessun consiglio,perche' ho lo stesso problema,infatti quest'anno per non sbagliare non le ho potate e adesso sono piene zeppe di fiori.
    Aspetto anch'io delucidazioni...ormai per il prossimo anno!

  3. #3
    L'avatar di millefoglie
    millefoglie non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    15-11-2006
    Località
    terracina (lt)
    Messaggi
    31

    Predefinito

    neanch'io posso darti consigli ma aspetto con voi qualche suggerimento! Qualche settimana fa ne ho comprata una completamente fiorita, bellissima spero che mi sopravviva perchè, tra l'altro, dovrà vivere anche in vaso!

  4. #4
    L'avatar di Papyrus
    Papyrus non  è collegato Guru Master Florello
    Data Registrazione
    03-10-2006
    Località
    Napoli
    Messaggi
    8,860
    Messaggi Blog
    1

    Predefinito

    Ciao, vi rispondo in base alla mia esperienza personale con le ortensie: io le poto ogni autunno a 20/30 cm dal suolo, in prossimità di un nodo. Ogni anno diventano belle cespugliose e piene di fiori e hanno un bell'aspetto compatto.
    Ho visto anche le siepi di cui parlava Milena, secondo me li potano leggermente magari solo una spuntatina
    Poi voglio dire che per dare un bel colore di azzurro, si mettono alla base dell'ortensia, nel terreno, una manciata di chiodi arrugginiti

    Il Signore dei Papiri

  5. #5
    L'avatar di Echinodorus
    Echinodorus non  è collegato Maestro Giardinauta
    Data Registrazione
    20-01-2005
    Località
    Buccinasco (MI)
    Messaggi
    2,566

    Predefinito

    Per quanto riguarda le macrophylle ( le ortensie più comunemente vendute), vanno potati solo i rami che hanno fiorito. Si pota generalmente al termine delle gelate ( molti lascianno seccare i fiori sulla pianta per proteggere le nuove gemme) alla prima/ seconda gemma ben formata.
    Per quanto riguarda i rami nuovi ( quelli che sono nati nella stagione precedente e non hanno fiorito), non bisogna potarli poichè altrimenti si perderà la fioritura.
    Con il passare degli anni si potranno tagliare fino terra i rami di tre-quattro anni che hanno ramificato e sono molto legnosi, questo servirà a ringiovanire e ad rieggiare la pianta.
    Dimenticavo.....Si possono tagliare fino a terra tutti i rametti deboli.

    Se la pianta dovesse diventare troppo grande, allora si può potarla più drasticamente, ma in questo caso si perderà buona parte della fioritura
    Ultima modifica di Echinodorus; 24-04-2007 alle 23:04
    ciao, ciao, Ileana

    La speranza è una buona colazione, ma una pessima cena.

  6. #6
    L'avatar di milena1962
    milena1962 non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    14-04-2007
    Località
    modena
    Messaggi
    109

    Predefinito potare ortensie

    alla fine dell'inverno come faccio a riconoscere i rami che avevano fiorito da quelli nuovi? a me sembrano tutti uguali!!!
    grazie per le risposte, siete sempre tutti molto gentili
    Ultima modifica di milena1962; 25-04-2007 alle 17:32

  7. #7
    L'avatar di franko83
    franko83 non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    25-04-2007
    Località
    Lecce
    Messaggi
    8

    Predefinito

    ne ho appena piantata una tra un ulivo ed un muretto ma il "dramma" è che il terreno è calcareo e l'albero è stato potato drasticamente,dubito che riuscirà a proteggerla dal sole estivo se non relativamente
    di quanta acqua ha bisogno?
    Associazione ONLUS nazionale
    www.meteonetwork.it

    portale meteo del Salento
    www.supermeteo.com

  8. #8
    L'avatar di Echinodorus
    Echinodorus non  è collegato Maestro Giardinauta
    Data Registrazione
    20-01-2005
    Località
    Buccinasco (MI)
    Messaggi
    2,566

    Predefinito

    Citazione milena1962 ha scritto: Visualizza Messaggio
    alla fine dell'inverno come faccio a riconoscere i rami che avevano fiorito da quelli nuovi? a me sembrano tutti uguali!!!
    grazie per le risposte, siete sempre tutti molto gentili
    Se non tagli i fiori, ma li lasci seccare sulla pianta è facile, non credi?
    Comunque quelli che non hanno fiorito sono meno legnosi e portano sull'apice ( in punta per intenderci) una gemma ( il futuro fiore). Se tagli i fiori secchi ai rami che hanno fiorito perchè non ti piacciono, vedrai che al di sotto vi sono 1 o 2 gemme appaiate, ma presenti ai lati del ramo. Se sono belle robuste devi tagliare appena al di sopra, se sono deboli, allora effettua il taglio più in basso.
    L'importante è non potare i rami che presentano la gemma sull'apice.
    ciao, ciao, Ileana

    La speranza è una buona colazione, ma una pessima cena.

  9. #9
    L'avatar di Echinodorus
    Echinodorus non  è collegato Maestro Giardinauta
    Data Registrazione
    20-01-2005
    Località
    Buccinasco (MI)
    Messaggi
    2,566

    Predefinito

    Citazione franko83 ha scritto: Visualizza Messaggio
    ne ho appena piantata una tra un ulivo ed un muretto ma il "dramma" è che il terreno è calcareo e l'albero è stato potato drasticamente,dubito che riuscirà a proteggerla dal sole estivo se non relativamente
    di quanta acqua ha bisogno?
    Se l'hai appena piantata, allora sei ancora in tempo a sostituire la terra della buca con terriccio per acidofile.
    Non si può quantificare di quanta acqua ha bisogno, dipende dall'esposizione , dal terreno ecc. Tieni comunque conto che vuole terreno sempre umido ( non fradicio) e molto ben drenato per evitare ristagni.
    ciao, ciao, Ileana

    La speranza è una buona colazione, ma una pessima cena.

  10. #10
    L'avatar di franko83
    franko83 non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    25-04-2007
    Località
    Lecce
    Messaggi
    8

    Predefinito

    Citazione Echinodorus ha scritto: Visualizza Messaggio
    Se l'hai appena piantata, allora sei ancora in tempo a sostituire la terra della buca con terriccio per acidofile.
    Non si può quantificare di quanta acqua ha bisogno, dipende dall'esposizione , dal terreno ecc. Tieni comunque conto che vuole terreno sempre umido ( non fradicio) e molto ben drenato per evitare ristagni.

    ok,grazie
    Associazione ONLUS nazionale
    www.meteonetwork.it

    portale meteo del Salento
    www.supermeteo.com

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •